Domanda e risposta

/Domanda e risposta

Le mail che seguono sono state modificate, nel rispetto della riservatezza di chi scrive e previa autorizzazione degli stessi.
Qualunque mail ricevuta rimarrà assolutamente riservata. 

Trans ed attacchi di panico

By |2018-02-20T11:30:36+00:0016 giugno, 2010|Categories: Domanda e risposta|Tags: , |

Gentile dottoressa Randone,
sono una trans di anni 28, nasco in un corpo di uomo, ma con difficoltà, dolore e fatica, sto transitando in un corpo, identità e fisicità femminile.
Mi opererò il prossimo anno, non appena avrò ultimato il percorso con il mio andrologo, le perizie psico-sessuologiche ed il tribunale, mi avrà dato il nulla osta per l’intervento di riassegnazione chirurgica del sesso biologico.

Marito confuso: “vado con le prostitute!”

By |2016-11-21T18:56:18+00:0024 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Gentile dottoressa Randone,
sono un uomo mediamente giovane, non brutto, colto, soprattutto coniugato e, direi serenamente, Le scrivo per parteciparLe un mio momento di confusione, tra quello che credo di desiderare e, quello che in realtà faccio abitualmente.
Da circa tre anni, a seguito di un trasferimento lavorativo, ho iniziato a frequentare stabilmente delle prostitute, donne molto belle, riservate e disponibili, con le quali, trascorrevo almeno due o tre sere la settimana.

Omosessualità femminile

By |2016-11-21T18:56:18+00:0024 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Buon pomeriggio Dottoressa Randone,
Le scrivo per cercare di chiarirmi alcune confusioni e, tormenti dell’anima, che mi affliggono da un po’.
Ho 18 anni, il mio primo rapporto sessuale, è avvenuto due anni fa, un disastro, doloroso, non appagante sessualmente e, soprattutto ha deluso profondamente le mie aspettative.
Dal mio primo rapporto sessuale, ho sempre avuto rapporti con uomini.
In realtà, sono un po’ confusa, perché inconsciamente e, nelle mie fantasie, mi sento attratta dalla fisicità delle donne.

Terapia farmacologica e calo del desiderio sessuale.

By |2016-11-21T18:56:18+00:0024 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Dottoressa, le scrivo per parteciparle un mio disagio ed una mia difficoltà.
Soffro di depressione, ansia e di attacchi di panico. Da quasi un anno, la mia vita è diventata un inferno, perché non riesco a frequentare luoghi chiusi, affollati, a percorrere autostrade o percorsi lunghi, senza qualcuno che mi accompagni, vengo colta da tremori, sudorazione, fame d’aria, paura e paura della paura…che mi paralizza, riducendo di moltissimo tutte le mie attività.

Tradimento, separazione e disperazione

By |2016-11-21T18:56:18+00:0024 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Gentile Dottoressa,
corro il rischio di sembrarle stupida e puerile, ma da quando ho scoperto il tradimento di mio marito, non vivo più: mi sono smagrita, non dormo, non riesco più ad occuparmi dei miei figli e, non faccio altro che pensare a lui, magari con lei… in maniera ossessiva, senza sosta alcuna.
Mi sto distruggendo.

Viagra e giovane età

By |2017-05-18T15:20:03+00:0024 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Dottoressa Randone, ho venti anni e sono disperato. All’età di diciassette anni, ho avuto il mio primo rapporto sessuale, consumatosi in fretta, che mi ha regalato una figuraccia… Il secondo, da li a breve, è andato altrettanto male, ho avuto l’erezione, ma subito dopo, l’ho perduta e, niente è servito affinché ritornasse..., mi sono talmente

Separazione, genitorialità e nuovo legame.

By |2016-11-21T18:56:18+00:0024 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Gentile Dottoressa Randone,
un anno fa ho conosciuto un uomo non proprio "felicemente sposato", da un'amicizia è poi nato un amore profondo che ci ha portato inizialmente a interrompere a fatica la relazione per evitare danni morali soprattutto ai suoi figli, ma, dopo qualche mese, lui ha preso la decisione di lasciare la famiglia. Attualmente vive solo, e tra noi va tutto bene, ci vediamo quando è possibile, dando ovviamente la priorità ai suoi figli.

Figlio alcolista, omosessuale.

By |2016-11-21T18:56:17+00:0024 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Gentile Dottoressa Randone,

Le scrivo per parteciparle un mio dolore e per ricevere, spero, un suggerimento su come potermi comportare  in merito. Mio marito ed io, siamo separati da tempo, con modalità purtroppo non troppo civili, lui è andato via con una donna più giovane, come da copione e, l’unico nostro figlio è rimasto in balìa del dolore, della confusione e, soprattutto dei miei malumori ed ansie materne.

Figlia adolescente ed internet

By |2016-11-21T18:56:18+00:0024 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Gentile Dottoressa Randone, Le scrivo, perché mi reputo una madre disperata. Mia figlia di anni 16, trascorre tutto il suo tempo libero e non, su internet, aggiornando il suo blog, il suo profilo su facebbook e, scrivendosi con amici e sconosciuti. Nel tempo, il suo spazio dentro casa si è sempre  più ridotto, sia per

Mancanza di erezione

By |2016-11-21T18:56:17+00:0024 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Gentile dottoressa,
sono un ragazzo di venticinque anni ed ho delle notevoli difficoltà nel mantenere a lungo l’erezione. Ho avuto tante esperienze, tutte non andate a buon fine, con conseguenze pessime anche per la mia autostima…

error: Content is protected !!