Amori travagliati, inquieti ed inquietanti.

//Amori travagliati, inquieti ed inquietanti.

Gentile dottoressa,
Le scrivo per chiederle un consiglio e, per lenire le mie ansie ed angosce, circa una condizione che da circa un anno mi fa compagnia. Sono una donna sposata da dieci anni, con due figlie che vivono fuori casa, il rapporto con mio marito è tiepido e, con scarse attenzioni e manifestazioni d’amore e di attenzioni, praticamente da sempre. La nostra sessualità è sempre stata molto “ ortodossa”, quasi obbligatoria a sancire la funzionalità del nostro matrimonio.

Non solo la quantità, ma soprattutto al qualità della nostra intimità è sempre stata poco soddisfacente, io credevo di essere anorgasmica e di soffrire di calo del desiderio sessuale.
Tutti gli altri ambiti, andavano bene: stessi interessi, tempo libero, educazione delle figlie…
Non mi giudichi immorale, ma adesso non vivo più, mi sono perdutamente innamorata dell’amico di mio marito, un ingegnere, che percepivo come algido e, che mai avrei guardato con occhi nuovi: gli occhi del desiderio e della passione.Siamo amanti da circa sei mesi, con attacchi acuti di sensi di colpa, una vita sessuale appagante e spregiudicata  ed una gran confusione che mi attanaglia e tormenta.Cosa posso fare, mi aiuti La prego.

 

Francesca

 

Cara Signora,

mi sento di rassicurarla circa l’assenza di giudizio di chi fa il mio mestiere, non la giudicherò immorale, né la giudicherò in alcun modo, cercherò soltanto di indirizzarla verso un percorso di comprensione delle pieghe della sua psiche e della sua relazione.
I legami duraturi, caratterizzati dalle acrobazie e fatiche del quotidiano, spesso tendono a sopire il desiderio sessuale, l’erotismo necessita di separatezza, di nutrimento, di mistero e di “ manutenzione”, cioè la capacità della coppia di  dedicare tempo e spazio mentale alla coppia stessa ed alla vita sotto le lenzuola.
Le suggerisco di non prendere decisioni affrettate, né in un senso, né nell’altro, valuti, magari con l’aiuto di un sessuologo clinico, esperto in dinamiche di coppia, cosa è possibile salvare ancora del suo matrimonio e, cosa di bello e di irrinunciabile ha trovato all’interno del nuovo legame d’amore.
Alla fine del “ bilancio emotivo”, sono certa troverà dentro se stessa,  le risposte che cerca.

By | 2016-11-21T18:56:18+00:00 24 maggio, 2010|Categories: Domanda e risposta|

Scrivi un commento

error: Content is protected !!