Dottoressa, mi chiamo Elisa ed ho 32 anni, mi sento triste e confusa in quanto durante la mia vita sessuale non ho mai provato un orgasmo. Durante la masturbazione però riesco a provare un orgasmo clitorideo. Ho avuto tanti e tanti uomini, ma sessualmente non mi ha soddisfatta mai nessuno. Posso guarire?
Elisa

Cara Elisa,
l’insoddisfazione di cui lei mi parla è da ricercare in se stessa, oltre che nel rapporto con i suoi tanti uomini. La sessualità femminile, così come la risposta orgasmica, è molto complessa e profondamente differente da quella maschile. La sessualità femminile è una sessualità di “mucosa”, molto più intima, ricercata e “cerebrale”.
Quella maschile è una sessualità d’organo, più visibile, più esposta, più quantizzabile. Il suo riuscire a raggiungere un orgasmo con la masturbazione mi fa ben pensare, in quanto funzionano tutte le fasi propedeutiche all’orgasmo, cioè quelle del desiderio,  eccitazione e lubrificazione vaginale.
Avere tanti uomini forse le è servito per “non essere intima” con nessuno di loro. Il passaggio da un orgasmo clitorideo con masturbazione a un orgasmo coitale, è un percorso lento e complesso e prevede la capacità di lasciarsi andare alle proprie emozioni, sensazioni, fantasie erotiche, e al mondo dell’altro. Inoltre la sessualità femminile è spesso associata a un atteggiamento mentale di “autosservazione” (spectatoring), abitudine altamente disfunzionale sul piano orizzontale. Spero di esserle stata d’aiuto.

Buona fortuna.