Interviste audio

Home/Interviste audio
Interviste audio2016-11-21T18:57:30+01:00

Una raccolta di alcune interviste audio fatte alla Dott.sa Randone da diverse radio e testate giornalistiche.

Il corpo erotico: giovani e sessualità

by |8 Giugno, 2010|Categorie: Articoli|

La società, oggi, promuove un’eroticità “facile”, in apparenza sempre appagante ed il modello ideale di giovani sessuati è spesso descritto  in modo provocante , aggressivo, richiedente e vincente, elementi affatto veritieri.
Restituire al corpo la sua bellezza, unicità ed  integrità è uno dei percorsi dell’educazione sessuale.
L’amore per il corpo, il rispetto, sono elementi per una “sana identità”, argomentazioni spinose se trattate in età adolescenziale, luogo simbolico di attacco acuto  e modificazione del corpo.

Il sesso prima degli esami

by |8 Giugno, 2010|Categorie: Articoli|

La vita sessuale viene investita di svariati significati simbolici, non sempre correlati alla dimensione amorosa ed emozionale, viene considerata un’attività ginnica, anti-stress, capace di aiutare la concentrazione e di depurare da possibili inquinamenti psico-fisici.
Viene ancora considerata un’attività scaramantica, porta fortuna, propiziatoria, da correlare nell’immaginario a future cose buone.
Fare l’amore prima degli esami di maturità, è un strategia anti-stress, che molti ragazzi adoperano, per facilitare future, ansiogene ed imminenti attività mnemoniche correlate agli esami di maturità.

Fantasie erotiche al femminile

by |8 Giugno, 2010|Categorie: Articoli|tag = , |

La sessualità, di per sé, sarebbe sterile, ginnica e coitale, senza la componente del desiderio, dell’immaginario, dell’attesa e delle fantasie erotiche, aspetti che oggi (in special modo nei giovani), tendono ad essere sottovalutati, a favore di prestazioni sempre più acrobatiche e performanti. Le fantasie erotiche, ossia le “rappresentazioni mentali dell’attività sessuale”, rappresentano il serbatoio inesauribile di emozioni, suggestioni, aspettative. In clinica, è un argomento affrontato raramente, perché profondamente intimo, difficilmente investigabile ed un po’ inquietante, ma l’attività fantasmatica gioca un ruolo fondamentale, sia nel funzionamento che nei disordini della vita sessuale.

Le 10 regole del sesso, tra falsi miti e realtà

by |8 Giugno, 2010|Categorie: Articoli|

Quando si tratta di sessualità, molti luoghi comuni e leggende metropolitane ad essa correlate, abitano l’immaginario collettivo. Navigando in rete, o leggendo svariati articoli di sessuologia che ormai pullulano su tutte le riviste modaiole, si possono trovare istruzioni per l’uso, ricette per far funzionare al meglio un rapporto di coppia, le regole per una coppia sana e felice, cose da fare, cose da evitare, cibi afrodisiaci, intimo da adoperare ad alto impatto erotico, linguaggi sensuali e, tanto altro… come se la vita sessuale, fosse uguale per tutti, omologabile secondo le linee giuda di un ipotetico bugiardino della sessualità.

Il mito della maternità, essere madri oggi

by |8 Giugno, 2010|Categorie: Articoli|

Madri si nasce o si  diventa?
Il bambino nato, incarna il bambino fantasmatico, desiderato, immaginato, già rappresentato nella fantasia?
Diventare madri è frutto di un istinto innato biologicamente determinato o di un’imitazione ed  apprendimento del copione familiare?
Il mito della maternità è legato al cromosoma d’appartenenza o si possono avere innate capacità adattive ed accuditive oltre il sesso biologico?
Essere madri oggi, è forse più complesso di ieri.
Le madri di oggi, sono madri acrobate tra casa, figli, lavoro, coppia e bisogni personali, sono madri che sentono l’“obbligatorietà alla perfezione”, contro media che sdoganano madri disturbate, inquiete ed inquietanti che tendono ad estremizzare l’aspetto peggiore  del tema della maternità.

Conflitti femminili tra sessualità e alimentazione

by |8 Giugno, 2010|Categorie: Disfunzioni Sessuali Femminili|

Il mondo di oggi, in cui viviamo, propone ed impone un modello femminile di magrezza obbligatoria, come se l'unico modo possibile di essere attraenti e desiderabili, fosse  associato esclusivamente  alla taglia quaranta. La televisione, le riviste modaiole, lentamente, ma costantemente, hanno sdoganato un' immagine di donna magra, ossuta, legnosa, poco morbida o accogliente sul piano corporeo, che evoca fantasie di mal nutrizione, più che erotiche-sessuali, creando un'associazione mentale tra magrezza, bellezza e sessualità.
Esiste una correlazione tra oralità e sessualità?
In effetti si, sia sessualità che oralità oggi, sembrano abitare in una cornice temporale ed ambientale, fatta più di patologia che di piacere.