Un amore cambia la vita, e il dopo non è mai più uguale al prima. Peggiore, migliore, ma non identico. Grazie a un amore nascono parti psichiche nuove che non verranno automaticamente recise con la la fine di un amore, ma rimarranno a germogliare regalando frutti inaspettati.
Quando si ama davvero, quando l’amore provato tocca le pieghe più profonde dell’anima, quelle che nemmeno il legittimo proprietario pensava di avere, il sentimento si fa privilegio, a prescindere dal dopo.

Un amore riscatta

Un amore ha il grande potere di riscattare da tanti soprusi della vita. Riscatta dalle ferite del passato. Dalla solitudine. Dalle fatiche del vivere.
Accarezza l’anima e scalda il cuore. Tiene in braccio durante i momenti di stanchezza e sorregge per non fare barcollare.
Inebria di dolcezza e scombussola per la sua intensità. Riscatta dallo specchio avverso, facendo sentire il destinatario di questo sentimento bello, luminoso, sorridente. Una persona innamorata si compiace delle tue nuove emozioni, le accarezza, le ripassa per non smarrirle. Sono emozioni invisibili agli occhi ma non al cuore. Un amore riscatta dalle pene del passato – da infanzie turbolenti o dolorose, da partner abusanti, da buchi in pancia – dalle inquietudini, dalle brutte giornate. Da quelle uggiose, di pioggia, di vento.
Dalle domeniche infinite, da un brutto voto, da una giornata avversa, dall’ago della bilancia.
Riscatta dall’essere stata figlia, talvolta poco amata, fa diventare madre (o padre). Riscatta dalla solitudine, regala ali per volare e braccia per sentirsi al sicuro. Riscatta dall’anestesia sensoriale e consegna alla vita.
Riscatta dall’immobilismo della vita e regala un giro di boa dell’esistenza, un’opportunità, un cambiamento.

Leggi anche:
Caduti nella rete: la psiche e i 5G

Talvolta, però, il ricatto viene confuso con il riscatto.

Un amore dovrebbe regalare ali per volare alto. La voglia di rimanere senza un motivo concreto. La forza per lottare, per andare contro vento. Questo però non sempre accade. Alcuni amori hanno in grembo il seme della sofferenza e del ricatto, elementi del tutto diversi rispetto al riscatto.

“Il ricatto è uno dei più vili assassini. E ai miei occhi un delitto d’una scellerataggine più profonda dell’omicidio”.
Honoré de Balzac

L’amore, le manipolazioni e le seduzioni

Durante la fase dell’innamoramento, l’esame di realtà viene del tutto smarrito, e grazie alla virulenza dell’inconscio, all’incontro di anime e di corpi nasce un amore. I meccanismi di difesa della psiche vengono amabilmente e strategicamente raggirati. Il coraggio prende il posto della prudenza, la generosità della parsimonia, e la follia dell’equilibrio. Non tutti gli amori, però, sono sani e funzionali al benessere dell’individuo e alla sua crescita psichica.
Alcuni amori aiutano a crescere, trasformano, arricchiscono. Altri ricattano e feriscono profondamente.
Quando nasce un amore i partner diventano ciechi, sordi, insensibili al dolore, resistenti alle intemperie della vita. Perseverano. Credono che sia per sempre, lottano senza esclusione di colpi per il loro legame.
Non vedono, perché non possono e non vogliono vedere, le possibili manipolazioni degli amori malsani. Quegli amori letali e tossici che nuocciono gravemente alla salute. Il tempo con le sue verità, prima o poi, mette di fronte ai ricatti d’amore e smaschera gli amori tossici.

Il prima, il dopo: l’estasi, il tormento

In amore una delle difficoltà maggiori è attuare la giusta distanza dal mondo dell’altro; i partner che si amano, solitamente, tendono alla simbiosi e alla fusione diventando un tutt’uno con lui. Si percepiscono “una cosa sola”.
No vedono. Non sentono. Respiriamo all’unisono. Sospiriamo all’unisono.
Il dolore dell’uno diventa dell’altro, lo stesso dicasi per gioie e dolori.
Nel caso di amori fusionali, i partner smarriscono i confini dei loro rispettivi Io, acquisiscono un perimetro psichico unico: il Noi.
Adoperano le stesse parole, pensano che niente e nessuno possa mai dividerli.
In realtà, non sempre è sempre così. Talvolta, in questa pericolosissima fusione, un partner è dominante e manipolativo e l’altro è sottomesso e manipolato.
Ci sono, infatti, amori che manipolano.
Che ricattano, che fanno il giro largo della coscienza, che intraprendono viuzze invisibili che si chiamano seduzione, falso ascolto, circumnavigazione della comunicazione, alterazione della comunicazione.
Ecco a voi il ricatto

Parole abusate, in amore non si chiede il contro

Quante volte abbiamo sentito dire: L’ho fatto per te. Senza di me dove saresti. Ti ho cambiato la vita.Ti ho insegnato a camminare, a parlare. A muoverti nel mondo. Ti ho fatto dei regali. ( la restituzione dei regali è una pratica quanto abusata tanto offensiva).

“La gratitudine è un debito che di solito si va accumulando, come succede per i ricatti: più paghi, più te ne chiedono”.
Mark Twain

L’amore non prevede un conto da saldare, nemmeno dopo, e tantomeno durante.
Chi ama, anzi chi ama davvero, è generoso, regala l’anima. Chi ama rispetta, cura,
non rinfaccia, non tiene il conto con il pallottoliere di quanto dato e quanto preso. Qualunque abito indossi il ricatto emozionale, anche se abbigliato e mascherato in abito da sera, è pur sempre un ricatto.
Il sotto testo è sempre lo stesso: “Se non farai quello che ti chiedo, mi perderai. Se non sarai come io voglio che tu sia, ti lascerò. Se non mi darai quello che voglio, te la farò pagare”. E così via.
Sono messaggi, chiari o subliminali, che incupiscono le giornate, e la vita.
Sono messaggi dispensatori di paura, di ansia e di sensi di colpa.
Sono “manovre verbali” che obbligano il partner manipolato, pur di non perdere l’amore tanto anelato, a intraprendere una direzione che non è esattamente quella che avrebbe intrapreso in situazioni di lucidità mentale, o quella più consona ai suoi desideri più profondi.
L’amore, ricapitolando, non ha nulla a che fare con il ricatto, con il baratto, con l’elemosina. È un dono, e ama i coraggiosi.

Vuoi chiedermi qualcosa?

SCRIVIMI ADESSO

La tua privacy è al sicuro!
Il messaggio arriverà direttamente a me e risponderò io in persona.