autoerotismo

/%1$s al %2$sautoerotismo

PSAS Sindrome da Eccitazione Sessuale Persistente

By | 2016-12-20T17:05:01+00:00 3 ottobre, 2016|Categories: Disfunzioni Sessuali Femminili|Tags: , , , |

La PSAS o sindrome da eccitazione persistente è una sgradevole condizione al femminile che obbliga le donne a praticare autoerotismo, ma senza sortire nessun beneficio. Una fitta al basso ventre, a tutte le ore del giorno e della notte. Un disagio perenne, improvviso. Un'eccitazione persistente, perentoria. Un orgasmo che non appaga. Uno stato di ansia

La masturbazione femminile è ancora un tabù. Le donne lo fanno e non lo dicono

By | 2017-06-28T19:18:27+00:00 5 settembre, 2016|Categories: Sessuologia|Tags: , , , |

La masturbazione femminile ha, da sempre, suscitato tante ansie e tanti dubbi. Chi considera la masturbazione appannaggio del genere maschile. Chi pensa che la masturbazione femminile sia un vero surrogato per compensare una vita sessuale scadente. Chi pensa che la masturbazione femminile sia invece un chiaro segnale di perversione o di ingordigia sessuale. La masturbazione

Autoerotismo, tra colpa e necessità

By | 2017-08-09T08:57:41+00:00 17 ottobre, 2013|Categories: Sessuologia|Tags: , , |

Per la chiesa messo al rogo, storicamente associato alla censura, al divieto, al peccato, alla caduta dei capelli, alla colpa: l'autoerotismo. Per le coppie stabili viene vissuto come "altro" dal partner. Per i moralisti come impensabile. Per i trasgressivi assolutamente insostituibile. Per i pudici un vero e proprio tabù. Per gli infelici indispensabile. Per gli

Masturbazione maschile: ci sono metodi giusti e metodi sbagliati

By | 2017-02-14T16:41:44+00:00 15 marzo, 2013|Categories: Disfunzioni Sessuali Maschili|Tags: |

La sindrome masturbatoria traumatica (TMS)

Molti utenti maschi, scrivono a noi clinici, per sincerarsi sulla normalità o disfunzionalità della pratica dell'autoerotismo.
Si informano sulla possibile frequenza, coabitazione all’interno di una vita sessuale\di coppia e, sulla modalità, sane, disfunzionali, soggettive, giuste o sbagliate.
Dalla caduta di capelli, alla dimensione del peccato di atavica memoria, alla censura di stampo cattolico, siamo passati ad una normalizzazione e soprattutto accettazione dell' auotoerotismo, come momento sano e ludico di incontro con la propria sessualità, come fase importante della crescita psico-sessuale e come training per la conoscenza dei soggettivi percorsi che portano al piacere sessuale.

Immaginario erotico e possibili disfunzioni sessuali

By | 2017-02-14T16:55:03+00:00 15 marzo, 2013|Categories: Articoli|Tags: , , |

L'immaginario erotico esiste e spaventa. Sembra essere l'isola che non c'è. Luogo astratto, ma concretamente correlato alla sessualità. Teatro privato del quale è difficile occuparsene. Qualche riflessione Questo articolo nasce con lo scopo, audace e coraggioso, di approfondire alcune argomentazioni riguardanti l’immaginario erotico. Molti pazienti mi scrivono impauriti e sconfortati, perché a seguito della visione

Cyber Sex

By | 2017-02-10T14:27:47+00:00 8 giugno, 2010|Categories: Sessuologia|Tags: , |

Cyber sex, anche la sessualità passa dal web? Il tatto, il contatto, il corpo dell'altro sono davvero andati smarriti? L'intimità, quella vera, è davvero sostituibile dal brivido del virtuale? "A pelle si sentono cose cui le parole non sanno dare un nome" Alda Merini Qualche riflessione L’avvento di internet e del mondo virtuale, ha creato

Autoerotismo, piacere solitario, sostituto dell’intimità o altro…

By | 2016-11-21T18:56:16+00:00 8 giugno, 2010|Categories: Articoli|Tags: , |

L'autoerotismo, che da sempre veniva associato alla censura, alla colpa, alla cecità ed alla caduta dei capelli, oggi sembra essere stato legittimato anche all'interno di una relazione di coppia, oltre che fortemente rivalutato, in special modo dai noi sessuologi clinici.
Nell'immaginario collettivo, la masturbazione, viene associata all'età dell'adolescenza o ad una condizione di solitudine, ma raramente viene considerata lecita e con possibilità di coesistenza, all'interno di una relazione di coppia stabile.

Calo del desiderio sessuale: il difficile passaggio dal piacere solitario, al piacere condiviso

By | 2017-02-08T21:36:44+00:00 8 giugno, 2010|Categories: Disfunzioni Sessuali Maschili|Tags: , , |

Moltissimi utenti, giovani e non, scrivono nella mia posta privata, partecipandomi sconforto, confusione e preoccupazione, circa la differenza esperita tra il “piacere solitario”, caratterizzato dall’ “autoerotismo” ed il “piacere condiviso”, piacere che abita l’incontro con l’altro nella sua interezza.
Un altro frequente disagio che custodisco nei miei consulti, è quello correlato al “calo del desiderio sessuale”, disfunzione sessuale sia maschile, che femminile, caratterizzata dalla riduzione, fino ad arrivare alla sua assenza,del desiderio sessuale; disfunzione oggi, in crescente ed allarmante aumento.
Esiste una correlazione tra i due eventi?

error: Content is protected !!