Riflessioni

/Riflessioni/

Il ponte di Genova, cronaca di una morte annunciata

By |2018-08-16T10:39:05+00:0015 agosto, 2018|

Metafora di un cammino, di un collegamento tra passato e futuro, di un percorso stabile con un inizio ed una fine. Il ponte. Non è previsto che cada, che si frantumi mentre lo attraversi, che traballi o che esploda. Quando si costruisce un ponte - con i pensieri, quello che fa camminare i sogni, o

Il luogo dell’altrove. La magia di un tramonto

By |2018-08-13T11:44:57+00:0013 agosto, 2018|

Ognuno di noi ha un posto speciale dove rifugiarsi, anche dentro un tramonto. La realtà, spesso, fa paura, disincanta e delude, così la fantasia diventa un luogo altro nel quale rifugiarsi. Un esilio emotivo magico e riparatore. Sin da bambini scegliamo un “posto-rifugio” dove andare, fisicamente o metaforicamente, per ritrovarci o perderci del tutto. La

Sapore di sale. Amore, mare, fedeli ed infedeli

By |2018-08-11T12:08:42+00:0011 agosto, 2018|

Le spiagge, per chi si occupa di coppie ed affettività, è sempre un osservatorio privilegiato. Puoi stare seduta su un lettino comodamente a bordo piscina, o a prua di una barca stesa al sole, ma il tuo fiuto clinico non ti molla un attimo. Le vedi subito e le distingui anche. Le coppie che si

Aperitivo per tutti? Luogo del flirt o della solitudine?

By |2018-08-10T12:37:30+00:0010 agosto, 2018|

Tormentone di quest’estate è la parola aperitivo, parola che mi fa una solenne antipatia. Neologismo che viene ampliato, distorto ed iper investito da svariati significati emozionali e relazionali. L’aperitivo è quel luogo simbolico di incontro dove tutti parlano con tutti, quindi, nessuno parla con nessuno. Diventa anche: apericena, happy hour, mangia e bevi, aperi-fish, senza

Diamo l’acqua ai sogni o agli asini di Santorini?

By |2018-07-30T15:29:43+00:0030 luglio, 2018|

La sua fama l’aveva preceduta. Le mie navigazioni online per assaporarne le immagini prima di navigare davvero, mi avevano fatto approdare su quest’isola magica, stracolma di aspettative. Ero finalmente a Santorini. Mia figlia aveva sette anni e guardava il mondo con lo sguardo incantato di chi non ha pregiudizi, né filtri censori, e si emoziona

Whatsapp, una casa virtuale

By |2018-07-28T19:38:25+00:0028 luglio, 2018|

Sarà capitato a tutti noi di parlare in chat. WhatsApp, talvolta, diventa una sorta di casa virtuale. Un luogo di incontro, contenitore di solitudini mascherate e di anime sole, ma anche di flirt amorosi e trasgressivi. Un luogo dell’altrove, diurno e notturno, sempre presente e sempre disponibile. Nella migliore delle ipotesi, un luogo Caronte che

Tutto quello che c’è da sapere per tradire senza essere scoperti

By |2018-07-22T20:30:28+00:0022 luglio, 2018|

C’era una volta la coppia, l’amore e la promessa di fedeltà. Oggi ci sono gli smartphone. Le bugie ai tempi dei social hanno le gambe corte, ma quando si ama, però, si viene colti da una sorta di miopia funzionale che compromette l’esame di realtà e fa vedere lucciole per lanterne. Vediamo cosa è emerso

Prenditi cura di me. Tonino ed il suo cane

By |2018-07-21T15:27:32+00:0021 luglio, 2018|

In un mondo in cui gli anziani non hanno più nulla da dirci e da darci, e si affidano agli ospizi ed alle badanti. I legami sono liquidi, ed i coniugi si rottamano frettolosamente in cambio di nuovi: più giovani, aitanti, magri ed economicamente agiati. I rapporti di coppia sono a portata di app, usa

È utile trasformare un fidanzato in compagno o marito? Riflessioni sull’Amore

By |2018-07-20T13:31:27+00:0020 luglio, 2018|

Durante una chiacchierata affettuosa ed empatica, una mia cara amica mi partecipa, candidamente, di volere trasformare il fidanzato in marito numero due. Donna intelligente, felicemente separata e professionista felice, madre di tre figli universitari, incontra nel suo cammino un uomo di pari requisiti psichici e si innamora. Iniziano, così, a camminare l’uno accanto all’altra. L’amore,

Mia figlia va a vedere Sfera Ebbasta, e io sono disperata

By |2018-07-18T08:52:49+00:0015 luglio, 2018|

Già il cognome, d’arte suppongo, è tutto un programma. Una crasi all’insegna delle doppie abusive ed un trionfo del cattivo gusto. Ho riflettuto a lungo se vietarle il concerto, ricettacolo di confusione, ragazzini urlanti, ubriachi e fumati, ma poi mi sono detta che ogni proibizione amplifica il desiderio, e non era proprio il caso di

error: Content is protected !!