Valeria Randone
Psicologo – Sessuologo Clinico
Giornalista-Pubblicista

Valeria Randone

Cari Lettori,
mi piace immaginare il mio sito come una sorta di Google Maps dell’amore e della sessualità: un navigatore emozionale. Sono certa che vi rapirà. Sono diventata psicologa nel 1992, poi, la mia passione è diventata lavoro, ho sposato la sessuologia diventando un sessuologo clinico. Così, ogni giorno della mia vita, mi sento una privilegiata perché mi occupo di infertilità, di coppie, di singoli, di amore e di sessualità. Insomma, mi sono messa in mente di fare funzionare i legami d’amore. Faccio parte della Commissione nazionale di sessuologia della Società Italiana di Andrologia e della Federazione Italiana Sessuologia Scientifica. Collaboro con il quotidiano La Stampa per il quale ho una rubrica sull’amore “Amore non è solo amare”. Scrivo per il canale salute de la Stampa e La Repubblica (Il sesso e la psiche). La scrittura è la mia passione. Ho scritto diversi volumi: gli ultimi sono “Sex and the Sicily”, per la casa editrice Novantacento, “Anima in affitto, e se la vera punizione fosse sposare l’amante?” e il nuovo libro “Ex/forse ex. Gli amori affamati”: un libro sulla dipendenza affettiva e fame d’amore, sugli adii e riconciliazioni degli ex che stentano a diventare ex. “Un clandestino a bordo”, Viola editrice, libro-racconto-introspezione-terapia che parla della malattia di un padre e dell’assenza che diventa presenza. Il mio ultimo è “L’aggiustatrice di cuori. Le parole che riparano”. Viola editrice.  Buona navigazione!

Il mio ultimo libro

Leggi le mie rubriche sull’amore e le risposte alle domande dei lettori su

Rubrica di Valeria Randone su La Stampa
La Repubblica

Ambiti di competenza

Ultime dal blog

Le mie rubriche

Riflessioni sull’amore

Le mi riflessioni sull'amore
  • Oltre il titolo

    Premessa: è una riflessione polemica. Dedicata ai commentatori abitanti dei social. A coloro che non vanno mai oltre il titolo. Sarebbe bello andare oltre il titolo. Superare la prima riga. Magari addentrarsi tra la terza e la decima. E perché no, fermarsi anche a metà pagina, tornare indietro, assaporare, rileggere. Pensare, capire, indignarsi, riflettere. Il…

  • La monogamia è aspettarsi troppo?

    Noiosa. Desueta. Fuori moda. C’era una volta la monogamia, adesso c’è l’adulterio facile e anche cronico. C’era la gradualità di un incontro, oggi c’è la velocità e la compulsione. C’era la capacità di riparare, di attraversare le mareggiate del cuore e di ricominciare, oggi c’è la facile rottamazione del partner che non emoziona più. C’era…

  • La riabilitazione dell’altra

    Ho immaginato di prestare la mia penna a Loretta, nome di fantasia, che da altra è diventata compagna e a breve diventerà moglie, dopo essere diventa madre. Sono rimasta l’altra anche due figli più tardi. Ma è mai possibile? Nell’immaginario di tutti, dell’ex moglie di mio marito, della sua prima figlia, dei suoi parenti, e…

Questioni di cuore

questioni di cuore
  • Pace dei sensi, che si fa?

    Buonasera dottoressa, mi riallaccio al tema da Lei trattato “se può esistere l’Amore senza sesso” e Le chiedo se a uno dei due della coppia viene a mancare l’aspetto sessuale per fisiologia, per scelta, per raggiungimento della pace dei sensi, cosa deve fare l’altro che ancora ha desiderio sessuale ma allo stesso tempo rispetto della…

  • Può esistere un amore senza sesso?

    Salve Dottoressa,
 ho trent’anni, e ho lasciato il mio compagno dopo cinque anni di convivenza perché lui non mi dava più attenzioni, mi trattava come una sorella e non come donna. A distanza di tre mesi sono confusa, ho passato il week-end con lui e sono stata divinamente, ma il nostro problema è sempre stato…

  • Ho sposato un mostro

    Buongiorno, ho letto qualcosa di lei che ha pubblicato e a istinto mi è piaciuta. Ho una situazione un po’ complicata, non so da che parte iniziare, ma sicuramente venendo in studio a trovarla.
 Non amo mio marito e viceversa, non c’è diaologo né vita sessuale da quattro anni. È un manipolatore e fa credere…

In evidenza

error: Il contenuto è protetto