Valeria Randone
Psicologo – Sessuologo Clinico

Valeria Randone

Cari Lettori,

mi piace pensare al mio sito come una sorta di Google Maps dell’amore e della sessualità, un navigatore emozionale. Sono certa che vi rapirà.
Vi racconto qualcosa di me.
Sono diventata psicologa nel 1992, poi, la mia passione è diventata lavoro, ho sposato la sessuologia diventando un sessuologo clinico.
Così, ogni giorno della mia vita, mi sento una privilegiata perché mi occupo di infertilità, di coppie, di singoli, di amore e di sessualità.
Insomma, mi sono messa in mente di fare funzionare i legami d’amore.
Faccio parte della Commissione nazionale di sessuologia della Società Italiana di Andrologia e della Federazione Italiana Sessuologia Scientifica.
Collaboro con il quotidiano La Stampa per il quale ho una rubrica sull’amore “Amore non è solo amare”. Scrivo per il canale salute de la Stampa e La Repubblica (Il sesso e la psiche).
La scrittura è la mia droga, unitamente al cioccolato. Ho scritto diversi volumi: gli ultimi sono “Sex and the Sicily”, per la casa editrice Novantacento, “Anima in affitto, e se la vera punizione fosse sposare l’amante?” e il nuovo libro sulla dipendenza affettiva e fame d’amore, sugli adii e riconciliazioni degli ex che stentano a diventare ex. Il mio ultimo libro è “Un clandestino a bordo” Viola editrice; libro a cui voglio molto bene.  Buona navigazione!

Il mio ultimo libro

Copertina clandestino a bordo Valeria Randone

Leggi la mia rubrica sull’amore e le risposte alle domande dei lettori su

Rubrica di Valeria Randone su La Stampa

Ambiti di competenza

Ultime dal blog

Quando amare spaventa
Psicologia

Quando amare spaventa

0
Nina (nome di fantasia) si era separata dopo un matrimonio infelice e vuoto. Era rimasta nella sua gabbia vuota per…

Riflessioni sull’amore

  • Diffidate degli amori improvvisi e improvvisati

    La parola diffidare non si sposa con la parola amore ma si sposa con gli amori, che amori non sono, tossici e improvvisi. Diffidate degli amori improvvisi, del tutto e subito, delle promesse d’amore eterno senza che la timidezza e la gradualità del sentimento più fragile e forte che ci sia si sia trasformata in…

  • Le regole del lasciarsi

    Imparare a lasciarsi quando è finita, canta magistralmente Ornella Vanoni. E ha perfettamente ragione. Lasciarsi quando finisce un amore non è sempre facile o facilmente attuabile, ma quando non accade consegna i protagonisti di un amore infelice all’infelicità del cuore. Ci sono persone che vivono con un partner di cui hanno smarrito il ricordo; dividono…

  • Ho capito che ti amo

    Le vostre storie, le mie parole. Ho tradotto in parole le ansie, le paure e le nuove acquisizioni del cuore di una mia paziente refrattaria al noi. Eppure ne ero certa. Mi sentivo immune. Immune dal coinvolgimento. Immune da te. Immune da noi. Non pensavo che un noi avrebbe più fatto parte della mia vita,…

  • Cara pillola ti scrivo

    Il legame che in alcune circostanze della vita si instaura con i farmaci, soprattutto quelli che si fanno coperta o boa di galleggiamento, può diventare a volte simbiotico, a volte tossico. Quando in un protocollo terapeutico si introduce la parola magica “al bisogno”, il paziente la trasforma prontamente in un’arma impropria, una sorta di armatura…

  • Quando la chat non diventa incontro

    Patti chiari e amicizia lunga. Quando si entra dentro un social l’onestà è indispensabile. Così, superato il primo imbarazzo e la prima ambivalenza, l’esploratore (o esploratrice) solitario decide di confessarsi. Compila scrupolosamente la scheda che dovrebbe rappresentarlo: fumatore, non fumatore, desidera figli, non ne vuole e mai ne vorrà, ama gli animali, è vegetariano, vegano,…

In evidenza

Menu
error: Il contenuto è protetto