Valeria Randone
Psicologo – Sessuologo Clinico

Valeria Randone

Cari Lettori,
mi piace pensare al mio sito come una sorta di Google Maps dell’amore e della sessualità, un navigatore emozionale. Sono certa che vi rapirà. Sono diventata psicologa nel 1992, poi, la mia passione è diventata lavoro, ho sposato la sessuologia diventando un sessuologo clinico. Così, ogni giorno della mia vita, mi sento una privilegiata perché mi occupo di infertilità, di coppie, di singoli, di amore e di sessualità. Insomma, mi sono messa in mente di fare funzionare i legami d’amore. Faccio parte della Commissione nazionale di sessuologia della Società Italiana di Andrologia e della Federazione Italiana Sessuologia Scientifica. Collaboro con il quotidiano La Stampa per il quale ho una rubrica sull’amore “Amore non è solo amare”. Scrivo per il canale salute de la Stampa e La Repubblica (Il sesso e la psiche). La scrittura è la mia passione. Ho scritto diversi volumi: gli ultimi sono “Sex and the Sicily”, per la casa editrice Novantacento, “Anima in affitto, e se la vera punizione fosse sposare l’amante?” e il nuovo libro “Ex/forse ex. Gli amori affamati”: un libro sulla dipendenza affettiva e fame d’amore, sugli adii e riconciliazioni degli ex che stentano a diventare ex. “Un clandestino a bordo”, Viola editrice, libro-racconto-introspezione-terapia che parla della malattia di un padre e dell’assenza che diventa presenza. Il mio ultimo è “L’aggiustatrice di cuori. Le parole che riparano”. Viola editrice.  Buona navigazione!

Il mio ultimo libro

Leggi la mia rubrica sull’amore e le risposte alle domande dei lettori su

Rubrica di Valeria Randone su La Stampa

Ambiti di competenza

Ultime dal blog

Riflessioni sull’amore

  • A qualcuno piace gentile

    Grazie. Prego. Per favore. Posso? Mi piacerebbe che. Scusa. Un sorriso. Una pausa. Il silenzio. Una gentilezza. Una parola intrisa di sorriso, di altruismo. Il rispetto. Evitare di interrompere o di strillare addosso a qualcun altro. Non sono frasi fatte o modi smielati e retorici di fare e di dire, non sono nemmeno parole artefatte,…

  • Due cuori e due carrelli

    Carrefour, ore dodici. Faccio la spesa imbavagliata e asfittica. Decido di sbrigarmi e di acquistare l’indispensabile perché senz’aria ho smarrito il piacere di vagare e pensare, pensare e vagare tra i corridoi del supermercato. Tra gli yogurt e i formaggi, la mia attenzione viene catturata da una lei e da un lui, diversissimi e solitari….

  • Lo chef, il nuovo sogno erotico

    Con sguardo mesto, un atteggiamento di chiara sudditanza emotiva, nella recondita speranza di ricevere qualche parola di approvazione, gli allievi-concorrenti di Master chef urlano “Sì chef”. Lo chef li punta con uno sguardo che evoca un arcaico Super paterno di psicoanalitica memoria, li maltratta mentre li inquisisce e ammonisce. La scena si fa tetra. Il…

  • Sposato ma non troppo

    Con questa frase tra il peccaminoso e il rassicurante un uomo compila il suo account social in cerca di avventure amorose non a lungo termine e non troppo impegnative. La donna che si innamora perdutamente di lui e che diventa poi una mia paziente ha il cuore infranto oltre ogni possibilità di riparazione. Si credeva…

  • Dopo un marito e una moglie, ho scelto me

    Ho prestato la mia penna a Gemma (nome di fantasia), donna dal cuore e dal corpo confusi, che dopo vari pellegrinaggi affettivi ha scelto una pausa e sé stessa. Lo avevo scelto come marito pur consapevole che non sarebbe stato amore e nemmeno un calesse. Era un compromesso. Era una brava persona e una persona…

In evidenza

Menu
error: Il contenuto è protetto