Valeria randone - Psicologo, sessuologo clinicoNuova sezione  del sito, meno scientifica e più colloquiale, chiamata “Riflessioni sull’Amore”, ma in realtà trattasi di riflessioni sulla vita in generale.

La vita di tutti noi.

Se vi fa piacere, potete scrivere le vostre opinioni in calce all’articolo, unitamente alle vostre emozioni e, se avete qualche dubbio o necessita, potete richiedere una breve consulenza.

Spero sia di vostro gradimento.

La scuola e il lessico discriminante

Una scuola della capitale annuncia che in alcuni plessi si trovano i figli dell’alta borghesia, in altre i figli delle badanti e “simili”. Ben differenziati per ceto, per plesso e per soldi. La differenziazione eviterà una miscellanea di modus operandi e l’alta borghesia rimarrà immune da possibili contaminazioni. In una scuola, e per di più […]

La coppia aperta. Il multitasking sessuale

“Caro/a, questa sera per sopravvivere a te e alla nostra coppia, mi distraggo con altro da te. Ma non ti nascondo niente. Promesso”. I sostenitori della coppia aperta sono dei fautori del tradimento consentito: previa autorizzazione da parte del partner e con confessione postuma al tradimento. Insomma, i partner che abitano una coppia aperta preferiscono […]

La dea fortuna e il per sempre

Quando desideri che qualcuno rimanga dentro di te per sempre, devi guardarlo intensamente, catturare la sua immagine con l’intensità del tuo sguardo e strizzare gli occhi. La sua immagine scenderà dritta al cuore, e lì rimarrà per sempre. Con questo racconto la mamma di due bambini li consegna a una coppia gay, suoi amici da […]

Le mille sfumature di un abuso

Una mano si attarda sotto una gonna. Un bacio senza consenso si intrufola furtivamente in una bocca non consenziente. Uno spintone in più apparentemente fortuito appartiene agli spostamenti in metro. Una contrattazione silente tra posto di lavoro e disponibilità affettiva diventa una postilla di alcuni contratti lavoratovi. Una parola di troppo su una pagina Facebook. […]

Checco Zalone e la cicogna strabica

C’era una volta una cicogna, amava volare alta nei cieli. Attraversava i paesi e i continenti, svolgendo il suo lavoro con grande maestria. Quando giungeva in prossimità di un’abitazione e di una coppia, spiegava le sue grandi ali, volteggiava in cielo, perforava le nubi e lanciava il fagotto con il neonato a bordo direttamente dentro […]

La coppia e il fuso orario

La giornata inizia di fretta, e prosegue di fretta. Chi fa colazione e chi dorme. Chi fa la doccia e chi rimane a dormire. Chi porta fuori il cane, chi un figlio a scuola. Chi rincasa per pranzo e chi pranza a lavoro, sempre in differita temporale e sempre di fretta. Scende la sera che […]

Caro nuovo anno

Caro nuovo Anno, avrei tanto da dirti e da darti, e tanto da raccomandarti, ma non vorrei sembrarti invadente e supponente anzitempo. Mi piace immaginarti come un inizio d’anno con vista: sul passato e sul futuro. Su quel ponte meraviglioso dove tutto può ancora succedere, se evitiamo di piantarci: li, in bilico, immobili. Un anno […]

L’odore della malattia: propria e altrui

Quando scegli la cura come stile di vita, devi fare i conti con la malattia. Propria e altrui. Sempre. Ti cammina a fianco, ti guarda, tu guardi lei. Instauri un legame intimo e profondo con il male di vivere in tutte le sue manifestazioni, lo fai tuo e lo promuovi a compagno di viaggio e […]

Dedicato a chi

Dedicato a chi ha paura. A chi è solo per scelta o per necessità. A chi ha paura di scegliere e di essere scelto, e ama a metà. A chi non lascia il certo per l’incerto, il passato per il futuro e si smarrisce il presente. A chi preferisce le mezze stagioni, del cuore e […]

Un genitore, la vecchiaia, la paura

Diceva mia nonna, donna siciliana, saggia e d’altri tempi, che una madre può occuparsi di dieci figli, ma dieci figli non possono occuparsi di una madre. Per quanto l’amore vero sia esageratamente discendente, questa affermazione, tanto crudele quanto vera, penso sia la concretizzazione di una cattiveria. Oggi vanno di gran moda le case di riposo. […]