Tradimento: prevenzione e cure

/Tradimento: prevenzione e cure
Tradimento: prevenzione e cure 2017-06-09T20:30:36+00:00

Il tradimento – anzi la scoperta del tradimento – è tra gli eventi più destabilizzanti che ci sia.
Il tradimento  ferisce gravemente la psiche e l’autostima di chi lo subisce.
Il tradimento fa male, nuoce gravemente alla salute (di chi lo subisce soprattutto).
Il tradimento è inoltre, il fantasma delle coppie longeve, delle coppie in crisi, o con un bambino appena nato.
Talvolta, accompagna la comparsa delle prime rughe e dei capelli bianchi.
Altre volte – paradossalmente – viene adoperato come strategia per far durare un matrimonio, stanco ed impolverato dal tempo che passa.

Tradimento, prevenzione e cura

Il tradimento sembra essere il triste destino di chi vive in coppia

Giungono a me donne tradite, devastate dall’atroce scoperta, ed uomini offesi, oltraggiati, irritati dai tradimenti delle mogli.
In una prima fase le sete di vendetta muove le fila delle loro azioni, poi, nel tempo, il bisogno di capire il “perché” – “perché proprio a me? sarà mai possibile? non me ne ero accorta?” – e di riprendersi ciò che un tempo gli era appartenuto li porta in consultazione.
Rabbia e dolore, frustrazione e confusione emozionale diventano i veri compagni di viaggio di questo cammino verso la ricostruzione della coppia naufragata, ed alla deriva.

Segni prodromici

Il tradimento non avviene all’improvviso.
Anzi.
Ci sono tutta una serie di segni prodromici che lo preannunciano, e che spesso le coppie non colgono, non vogliono vedere, o sottovalutano.
Il desiderio sessuale si deflette, i silenzi per cena diventano una nuova pietanza per quella coppia, le carezze al tablet si sostituiranno alle carezze al coniuge, ed il gioco è fatto!
La coppia inizia a perdere le prime foglie: non si parlano più – viene a smarrirsi la “comunicazione emozionale”, quella degli amanti, a favore di quella di “servizio”, tipica della coppia annoiata, abitudinaria – non si curano, né accudiscono, si danno per scontati, così lentamente ma costantemente si viene a creare un solco invisibile di infelicità e solitudine dove all’altro/a è consentito entrare.

Tradimento e sessualità – video intervista

Prevenzione: dalla seduzione extra-coniugale a quella intra-coniugale

Come ben sappiamo, quando desideriamo sedurre chi amiamo, siamo dolci e seduttivi, amorevoli ed accuditivi, ben vestiti ed estremamente curati; insomma, diamo il meglio di noi.
Nel tempo, la seduzione intra-coniugale viene smarrita per strada lasciando spazio all’astio, alla mancanza di gentilezza ed alla dimensione della pretesa (tutto ci è dovuto perché coppia, o marito e moglie).
La fede al dito, o la convivenza, è l’inizio di un cammino irto di ostacoli e di difficoltà, da identificare, mettere a fuco di colta in volta – a seconda del ciclo di vita della coppia – e superare con strategie adatte, e su misura, per quel legame amoroso.
Questo scenario, talmente frequente da essere entrato a far parte dei luoghi comuni su coppie e matrimonio, apre la strada verso una – tanto intrigante quanto pericolosa – seduzione extra-coniugale.

Amici e nemici del tradimento

1 – Amici del tradimento

  • abitudini
  • assenza del bacio
  • assenza di desiderio sessuale
  • dare l’altro per scontato
  • trascuratezza fisica e psichica ( sciatteria mentale)
  • assenza della dimensione ludica del rapporto di coppia
  • assenza di dialogo
  • assenza di empatia
  • assenza di allegria
  • assenza di un progetto
  • assenza di comprensione e di conforto
  • assenza di sessualità
  • tablet sotto le lenzuola
  • silenzi per cena (in questo articolo parlo proprio dei silenzi e delle regole per far funzionare una coppia)

2 – Nemici del tradimento

  • empatia
  • dialogo, comunicazione emozionale
  • seduzione intra-coniugale
  • vita sessuale ludica
  • bacio
  • scambio cognitivo ed emotivo
  • attenzione al mondo dell’altro
  • erotismo
  • trasgressione intra-coniugale.

Uno sguardo alla coppia adultera

La coppia adultera – che trattasi di tradimenti stagionali, come un temporale estivo, o stabilmente presenti nella vita dei partners – è una coppia stressata ed infelice.
è una coppia con il cellulare sempre in mano, con un partner chiuso nello sgabuzzino delle scope, o nel bagno, che invia messaggi audaci e peccaminosi ad altro dal partner ufficiale.
è una coppia che va in vacanza a malincuore, che è qua ma desidera essere la.
È una coppia senza progetto.
Una coppia abitata e dilaniata dal senso di colpa, dall’insonnia e dai più svariati disturbi neuro-vegetativi.
Trattasi comunque di una coppia che traballa, candidata ad uno stress prolungato e nocivo per la salute.

Cara Dottoressa ti chiedo

Ecco alcune delle domande che ricevo più frequentemente in studio

  • Ma se chatta si può considerare tradimento?
  • Se guarda siti pornografici è tradimento?
  • Se trattasi solo di sesso, e non di cuore, è tradimento?
  • Posso recuperare il mio matrimonio?
  • Se si, come fare?
  • Devo avere più rapporti sessuali?
  • Lo odio, non riesco a perdonarlo, a capirlo, a scusarlo, mi aiuti..
  • Devo dirlo ai bambini?
  • Devo proteggerlo dal sociale? Dai bambini? Dai nostri genitori?
  • Cosa avrà l’altra/o più di me?
  • Come fare a perdonare?
  • E, soprattutto, a dimenticare?
  • E se lo farà ancora? Ed ancora? Posso davvero fidarmi?
  • Voglio sapere: dove, come, quando e quanto….
  • Mi affido ad un investigatore? Gli installo una spy-app?
  • Frugo nel suo cellulare?
  • Nella sua email? Mi aiuti… credo di impazzire…
  • Provo odio, rabbia, dolore… Mi aiuti…

Come ricominciare dopo un tradimento

Ricominciare dopo una tradimento è possibile, davvero.
Il primo step è capire di avere un problema, una difficoltà di coppia.
Evitare la caccia alle streghe, cercare ad ogni costo il colpevole non aiuta, ma mantiene in vita il dolore.
Evitare spionaggi nella vita altrui, e sostituirli con il dialogo, empatico e sincero, il vero primo passo verso la ricostruzione del legame naufragato.
Rivolgersi ad un professionista.
Il setting riservato e caloroso, soprattutto non giudicante, aiuterà entrambi nella rielaborazione dell’accaduto per imboccare davvero la strada della ri-costruzione.
Anche una crisi può trasformarsi in risorsa.
Coraggio, guarire è possibile.

Per approfondimenti leggi anche gli articoli sul tradimento.

error: Content is protected !!