Un uomo è colui che ti cammina al fianco senza strattoni o sgambetti. Senza superarti o smarrirti per strada.
È colui che ti sostiene se traballi.
Che ti avvolge quando hai freddo; che trasforma il gelo dell’inverno in un luogo caldo da vestire.
È colui che ti feconda il ventre e il cuore. Che ti rende madre.
Che ti aiuta e ti supporta, che ti tiene in braccio affinché tu possa tenere in braccio il tuo bambino.
È colui che sfodera fermezza e destrezza tra i sentieri impervi della vita. Che rimprovera un figlio adolescente, che insinua domande o elargisce risposte.
È colui che c’è, anche nel silenzio delle parole.
Che cammina sotto pelle senza scorticare, che regala vita e restituisce alla vita.
Che abbraccia senza stritolare.
Che aiuta senza diventare stampella.
È colui che si ferma alla giusta distanza dal tuo mondo interno, in quel posto magico tra fusione e separazione, in equilibrio tra fame d’aria e angosce abbandoniche.
Un uomo è colui per il quale lasci il primo uomo della tua vita e scegli di congiungerti a lui. Sperando che sia per sempre.
È fermezza e dolcezza. È passione e ragione. È il posto da cui partire per esplorare nuove terre e te stessa, e il luogo dove tornare per sentirti a casa.
La sua mente e il suo cuore sono una  diga per le tue fragilità. Il tuo luogo del riparo.
Un uomo è protezione e cura.
È colui che indossa i tuoi silenzi senza sentirsi minacciato o profanato. Che li ascolta e li abita. Senza insediarli di parole vuote, senza precipitare nel baratro dell’indifferenza o dell’acredine.
Un uomo è colui che ti fa diventare famiglia ma ti fa rimanere coppia.
Che dopo tanti anni di noi, ti regala la sensazione di non avere mai smarrito te stessa, e l’io nel noi.

Vuoi chiedermi qualcosa?

La tua privacy è al sicuro!
Il messaggio arriverà direttamente a me e risponderò io in persona.