Tre minuti di rapporto sessuale, io me ne vado

Salve dottoressa,
io mi sono davvero stancata. Lo lascio. Non ne posso più. La nostra sessualità è un distato senza fine. I nostri rapporti sono frettolosi e insoddisfacenti e io rimango nervosa e intrattabile. Lui sembra non interessarsi a me. È un egoista. C’è una soluzione a tutto questo male?
Grazie

Partiamo dalla fine. Si c’è una soluzione a tutto questo male e si chiama terapia sessuologica per la cura dell’eiaculazione precoce, ma prima serve una diagnosi rigorosa e competente. La diagnosi non può essere fatta tenendo conto soltanto del suo racconto, sicuramente attendibile ma senza il diretto interessato, serve tanto altro.
I minuti sono una delle tante cose da dover analizzare, ma non serve solo una lancetta dell’orologio.
Non si disperi, lui non è egoista è ammalato. Soffre di una disfunzione sessuale che gli fa indossare i panni dell’egoista, del frettoloso, del noncurante delle sue esigenze del corpo e del cuore. Ma non è colpa sua.
Un abbraccio e coraggio.

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.
Chi ha una questione di cuore da raccontarmi e gradirebbe una risposta può scrivere qui.

Altre storie che potrebbero piacerti

Pace dei sensi, che si fa?

Buonasera dottoressa, mi riallaccio al tema da Lei trattato “se può esistere l’Amore senza sesso” e Le chiedo se a uno dei due della coppia viene a mancare l’aspetto sessuale…
Leggi la storia
error: Il contenuto è protetto