Se mi ama perché guarda i porno?

Cara dottoressa,
sono una donna a pezzi. Gliela faccio breve, anche perché secondo me non c’è da scomodare Freud, e io ho terminato la pazienza. Mio marito, uomo che ama da dieci anni, ha iniziato a non desiderarmi più, ad essere nervoso e a non avere più rapporti sessuali con me.
Quando ci tentavamo, perché adesso abbiamo smesso di provare, perdeva l’erezione e tardava a raggiungere l’orgasmo. Un’agonia.
Prima pensavo che mi tradisse poi ho capito che ogni giorno guarda un porno. Che schifo.
Io non ne posso proprio più.

Cara Signora,
prima di poterle dire qualcosa di sensato, che nel mio linguaggio si chiama diagnosi clinica, avrei bisogno di sapere tante cose di lei, di suo marito, della vostra coppia. Eravate felici? innamorati? la vostra sessualità andava bene prima dell’avvento del porno? il porno è stato causa o conseguenza di un disagio sessuale o di coppia? era una sessualità qualitativamente appagante o zoppicante? suo marito soffre di altre dipendenze? Sempre se si tratta di dipendenza.
Ci sarebbe tanto da dover analizzare, non fattibile in uno spazio così ristretto e vago come una questione di cuore. Se la problematica è solo sessuale, ma solitamente è anche relazionale, vi suggerisco una consulenza sessuologica di coppia: luogo dell’ascolto, della disamina profonda e approfondita e della risoluzione. Non pensi più allo “schifo”, perché se adopera queste parole, anche da sola con sé stessa, si creerà un clima respingente e giudicante. Con un giusto aiuto la vostra coppia più certamente guarire.
Anche dal porno si guarisce.
Coraggio!

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.
Chi ha una questione di cuore da raccontarmi e gradirebbe una risposta può scrivere qui.

Altre storie che potrebbero piacerti

Non sento più niente

L’ultimo rapporto sessuale è avvenuto quasi un anno e mezzo fa. Convivo da circa quindici anni con un uomo che conosco da giovanissima, ho due figli. 
Nel corso degli anni…
Leggi la storia
error: Il contenuto è protetto