Chi è influente e chi influenza

/Chi è influente e chi influenza

C’è chi, grazie ai faticosi percorsi della vita, diventa influente. Uomo o donna che sia.
È colui che, grazie al suo operato e talento, cambia la vita altrui e il corso della storia.
Chi scopre un vaccino, e debella il morbillo.
Chi vince un nobel per la pace, e rallenta il programma distruttivo del mondo.
Chi sposa una giusta causa, e va in Africa per sfamare un villaggio.
Chi un villaggio lo costruisce.
Chi scrive con il cuore e con la mente, e cambia il corso delle nostre giornate con le sue parole.
Chi inventa una cura per salvare gli ulivi del Salento, e cambia il corso dell’agricoltura.
Chi scopre l’inconscio, e cambia il corso della psicoanalisi e il significato dei nostri sogni.
Chi trova l’antidoto all’infertilità, e regala la gioia della genitorialità a tante coppie.
Chi insegna a un popolo a leggere e a scrivere, e lo rende libero.
Chi scrive libri, poesie o canzoni che ci accompagneranno per l’eternità.
Chi lavora in sordina per abbattere un muro, di Berlino o del Messico, delle ingiustizie o delle discriminazioni.
Insomma, si può essere influenti per vari motivi.
Poi ci sono coloro che influenzano, che secondo me, non sono influenti, ma astuti.
I postatori compulsivi; baciati dalla fortuna e dai follower.
Chi adopera magistralmente i propri pollici opponibili e le debolezze altrui per far sì che l’omologazione di massa dilaghi a macchia d’olio.
Chi, con sguardo sognante e labbra protruse, indossa un rossetto in modo che i suoi milioni di follower lo acquistino all’istante, senza pensarci su un istante.
Chi, tra uno specchio e uno spocchio, elargisce pillole di saggezza inforcando un paio di occhiali griffati, invitando all’emulazione del cattivo gusto.
E chi, tra un tatuaggio, un piercing e un dente d’oro, muove le masse.
Chi posta il proprio privato, chi i figli e i cani, chi intimo e lenzuola, chi emozioni e sentimenti.
Si può influenzare in moltissimi modi, e in altrettanti modi si può essere influenti.
La cultura, scaldata dall’impegno, ormai, è un gesto sovversivo.

By |2018-11-19T11:31:13+00:0019 Novembre, 2018|

Scrivi un commento

error: Content is protected !!