Divisi da un Green Pass

Luigi (nome di fantasia) è un medico, lavora in pronto soccorso e durante questa pandemia ha visto morire tanti pazienti e altrettanti parenti. È vaccinato e ha il suo Green Pass.
Anna (nome di fantasia), sua moglie, è un’insegnante no vax, crede che il Covid sia soltanto una banale influenza strumentalizzata dai politici, dai massoni, dalla lobby delle case farmaceutiche, dai venditori di Amuchina e di mascherine. Non ha fatto il vaccino, non intende farlo, e non ha il Green Pass.
Anna è buddhista, Luigi ateo. Anna è vegana, Luigi onnivoro. Anna ama i gatti, Luigi i cani (ma su questo punto i loro animali sono stati più bravi di loro, e vivono tutti insieme in perfetta armonia).
Sono una coppia infertile. Li ho conosciuti al centro di fecondazione assistita con il quale collaboro, e li ho seguiti a lungo durante le più acrobatiche fecondazioni assistite del passato, tutte tristemente fallite.
Anna e Luigi non sono riusciti a diventare genitori, ma sono rimasti ugualmente coppia.
Le loro diversità, soprattutto in passato, avevano reso il cammino coniugale un po’ impervio, altre volte scosceso, per ritrovarsi sempre insieme in vallate meravigliosamente pianeggianti e assolate.
Dall’avvento del Covid la loro divergenza di sguardo sul mondo si è esacerbata sino a tal punto da diventare un Delta talmente spalancato da sembrare insanabile.
Non si toccavano più. Non si guardavano più. Litigavano in continuazione. Anna considerava Luigi paranoico ed esagerato, e il vaccino che lui sperava che lei facesse, un rischio enorme per la sua salute. Anna era certa che le avrebbero inoculato chissà cosa, e che questo chissà cosa avrebbe governato la sua vita, i sui pensieri, le sue emozioni, sino a squadernare del tutto la sua futura salute mentale.
Era irremovibile.
Questa mattina ricevo una email di arrendevole rassegnazione intitolata: “Il Green Pass, lui tra noi”, e il racconto puntuale e drammatico della loro inarrestabile crisi di coppia.
Addio a una pizza condivisa, a un cinema, alla loro piscina del cuore. Addio alle loro abitudini-salva vita e salva coppia. Adesso non potranno continuare a vivere su due universi doversi pur abitando sotto lo stesso tetto. Dal Green Pass in poi, le loro strade sono tremendamente a rischio di separazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
error: Il contenuto è protetto