Non stiamo parlando di uno yogurt o di un formaggio stagionato, ma di donne.
L’amore ha un’età e una data di scadenza. Sentenzia maldestramente lo scrittore francese Yann Moix, e il corpo delle donne di cinquant’anni non gli piace più.
Ebbene sì, il simpatico e galante scrittore, è un autore molto quotato e, pensate un po’, ha anche vinto premi prestigiosi, ha scritto tanti romanzi, e il suo punto di forza è l’Amore.
E chi lo avrebbe mai detto!
A questo punto mi chiedo cosa avrà mai capito dell’amore? a quale teoria o teorema si sarà mai ispirato? avrà mai amato, e soprattutto, sarà mai stato amato?
Il nostro autore-gentiluomo si è fermato a qualche pezzetto di corpo, più o meno sodo o più o meno procace, senza andare molto oltre. Un’integrazione audace tra psiche, corpo e cuore – under quaranta o over quaranta – gli sarà sembrata una trasgressione troppo azzardata.
Avrà immaginato che più su del fondoschiena non ci sia nulla da esplorare, fermando la sua esplorazione alla zona pelvica.
O forse avrà imaginato che una donna in posizione verticale non abbia nulla da dirgli e da dargli.
A quanto pare, oggi, tutti scrivono d’amore, che lo abbiano provato o meno, ricevuto o meno, studiato o meno; ma il nostro caro signore di mezz’età, con una gran paura di amare e di invecchiare, o forse di invecchiare e di amare, non ha proprio idea di come si possa amare ed essere amati da una donna.
Di qualunque età.