Festa del papà. Un amore vero non muore mai

/Festa del papà. Un amore vero non muore mai

C’è chi il papà lo va a trovare in vita, magari la domenica portando dei dolci.
Chi dentro di sé, talvolta al cimitero.
Chi lo ricorda nei racconti, chi lo rimuove per non soffrire, chi lo ripassa come le poesie di quando eravamo piccoli per non smarrire nemmeno un sorriso, una smorfia, o un profumo.
Chi lo tiene in vita emulandolo e mettendo in pratica gli insegnamenti ricevuti, facendo riaffiorare i ricordi quando devono indicare la strada come se fosse una rotta. 
Chi lo utilizza come una bussola, chi per andare nella direzione opposta.
Chi, nonostante la rotta ed un padre, la meta non sa nemmeno dove sia. 
Chi ancora, è nato da una provetta e viene dal freddo, ed un padre deve inventarselo crescendo, facendo pace con il freddo e con la provetta.
C’è chi è orfano di un padre vivo.
E chi invece,  ha paura di diventare padre, e scappa dall’amore e dai propri conti insoluti con la psiche, e con il proprio di padre.
Chi ancora, é infedele al proprio sangue, e dopo un figlio scappa via: da lui e da se stesso in lui.
C’è chi, nonostante un padre biologico lo abbia davvero, viene amato e cresciuto da chi ha deciso di occuparsi di lui, e della sua mamma. 
Chi ancora, mosso da estremo amore o da delirio fecondativo, diventa un donatore di gameti. 
Poi ci sono le mamme.
Le mamme che remano a favore, e quelle che remano contro. 
Le mamme onnipotenti ed onnipresenti, le mamme che delegano. 
Le mamme che lottano, quelle che abdicano lo scettro del comando per non lottare. 
Le mamme ingombranti, e quelle invisibili.
Ed ancora quelle acrobate che, con bravura sartoriale, mettono insieme i pezzi senza mai dimenticarne nessuno.
Ed ancora, le mamme che amano per due, e che educano per due.
Insomma, un augurio di cuore a tutti i papà del mondo. 

By | 2018-03-17T08:41:43+00:00 17 marzo, 2018|

Scrivi un commento

error: Content is protected !!