Quanto guadagni? quanti soldi hai sul conto corrente? perché spendi così tanto o spendi così poco?
Sono domande imbarazzanti che non si farebbero nemmeno al proprio compagno di vita.
Dopo l’infedeltà finanziaria ci siamo resi conto che esiste anche la nudità o il nudismo finanziario: la trasparenza sui propri guadagni o magagne economiche.
C’è chi fa shopping compulsivo, chi lo fa online, chi compra di tutto e di più, anche cose senza senso o alcuna utilità, solo per il piacere di acquistare. Spesso il rapporto con il denaro cela o racconta tante dinamiche del rapporto che abbiamo con noi stessi e di conseguenza con il mondo che ci circonda.
Siamo stati educati a fare le formichine e da grandi diventiamo spendaccioni oppure ripetiamo nella gestione del denaro le orme genitoriali.
Abbiamo avuto dei genitori poco accorti nella gestione del denaro? inclini alle rate? ai debiti? al tutto e subito e al passo più lungo della loro gamba? Il rischio è di ripetere lo stesso modus operandi economico.
Il problema più grande della divergenza di opinioni sul denaro si manifesta quando si forma una coppia. Una coppia è sempre molto di più della semplice somma di due persone: abbiamo gli antenati, i genitori, l’eredità d’affetti e l’eredità finanziaria (non soltanto i beni e il conto corrente, ma il modo di gestire il denaro).
È di chiaro cattivo gusto discutere di soldi, ma quando si forma una coppia, solitamente si pensa che sia candidata alla longevità, e la (cattiva) gestione del denaro può diventare un problema serissimo per la coppia che diventa famiglia.
Conti in banca, spese folli da centinaia o migliaia di euro potrebbero mettere fortemente a disagio i dialoghi amorosi, ma certamente a repentaglio l’amore.
Mia nonna diceva sempre che a tavola non si parla mai di soldi e di politica, e aveva ragione, ma in una famiglia la gestione equilibrata e rispettosa del denaro diventa assolutamente indispensabile.

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.
Chi ha una questione di cuore da raccontarmi e gradirebbe una risposta può scrivere qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

error: Il contenuto è protetto