L’amore e la mancanza

/L’amore e la mancanza

Quando hai amato davvero, un genitore o un partner, l’amore non cessa di esistere perché il legame si recide.
Un legame d’amore può terminare per vari motivi, non sempre per tua volontà, talvolta per mano avversa della vita.
Così, nel tempio della tua solitudine, ripassi, rivivi, ricordi, anche se la vita va avanti ugualmente.
Ti manca il calore di un abbraccio – il suo abbraccio – il sapore dei baci – i suoi baci – le parole d’amore, di conforto e di empatia.
Quelle, non di qualcun altro.
Insomma, ti manca.
Così, cerchi spezzoni del tuo amore in ogni dove.
Sentì un odore per strada e ti incanti, sniffando il più possibile per farlo tuo.
Vedi un’andatura familiare e ti evoca un ricordo.
Senti una voce, ed hai un tuffo al cuore.
Cerchi tuo padre nello sguardo delle persone anziane che incontri per strada.
Lo cerchi nelle mani sapienti piene di rughe di chi ha sposato la professione fatica.
Mani che hanno lavorato.
Mani che sanno, che sanno fare.
Mani che odorano di cura.
Il rituale ipnotico dell’amore, anche dell’amore che non c’è più ma che non dimentichi, ti incatena e ti obbliga a guardare incantata le persone che incontri durante il cammino della vita.
Incontri che, per un motivo o per un altro, ti regalano pezzetti di ricordi.

By |2018-04-20T12:35:58+00:0020 aprile, 2018|

Scrivi un commento

error: Content is protected !!