Prostituita a nove anni con il consenso dei genitori. Quando l’amore non protegge

/Prostituita a nove anni con il consenso dei genitori. Quando l’amore non protegge

Metti al mondo una bambina ed inizi a stare in affanno, sempre.
Perennemente.
Pensi se è felice o triste, protetta dalle intemperie della vita, al sicuro con il tuo sguardo vigile e lungimirante.
Ti interroghi se per caso la stai proteggendo troppo o troppo poco, se sei brava abbastanza, se dovresti farla sbagliare, cadere e rialzarsi.
Insomma, quando diventi mamma, entri in uno stato di perenne santa inquisizione.
Il suo primo ciclo ti scalda il cuore.
La tua piccola diventa farfalla.
Da mamma vorresti dirle tutto: come funziona il mondo, come proteggersi – soprattutto quando si innamorerà e con te non ne vorrà parlare -,come dire di no quando non vorrà.
Insomma, vorresti avere per lei una pillola di saggezza per ogni occasione, con il rischio di fare la fine del grillo parlante di Pinocchio.
Schiantata contro un muro!
In questo nostro mondo alla deriva però, accade anche il contrario.
Una coppia di genitori – o presunti tali – facevano prostituire la figlia di nove anni.
Sono stati arrestati con l’accusa di violenza sessuale e sfruttamento di prostituzione minorile, unitamente ai due uomini con cui la bambina si accompagnava.
I fatti si sono svolti in un paese del palermitano.
Mi chiedo chi restituirà alla bambina la sua infanzia?
La sua adolescenza?
Una buona dose di fiducia per vivere ancora?
La sua verginità?
Ed il rispetto ed amore verso i suoi genitori?
Questi sono i momenti in cui mi vergogno profondamente di appartenere a questa terra.

By |2018-02-19T13:50:27+00:0019 febbraio, 2018|

Scrivi un commento

error: Content is protected !!