Mettere alla prova della quotidianità il proprio amore, è tra le prove più ardue che ci siano.
I matrimoni, tra le fatiche del vivere, i figli che arricchiscono ma che derubano, il canto delle sirene del web, e tanto altro, ogni tanto deragliano.
Inciampano, e si feriscono.
Può capitare che durante il cammino del cuore, una coppia stanca venga ammaliata da un miraggio affettivo. Un amore traghetto, uno estivo, sino all’incontro nefasto con un narcisista o un incantatore di serpenti.
Come quando, durante una lunga passeggiata nel deserto, il viaggiatore pensa di vedere una sosta perché affamato o assetato. L’isola che non c’è. Prospettiva tanto allettante quanto ingannevole.
Infatuazioni più o meno adolescenziali, solitudini indossate con noncuranza, le più svariate compensazioni o supplenze affettive, chat con sconosciuti, e tanto altro.
I fattori distraenti non mancano.
Il rischio più grande nel quale una coppia ferita può incorrere è quello di evadere da una galera di emozioni per approdare in un parco giochi a termine, sbagliando il divorzio.
Una giovane coppia che ho visto proprio ieri per la prima volta, è rimasta a lungo tra i miei pensieri.
Stanno cercando di divorziare, ben consapevoli di sbagliare il divorzio. Ma da alcune ferite è complesso tornare indietro.
Quando un amore fa male non è amore, ma sofferenza e malattia; in questo caso va accompagnato alla morte per salvare sé stessi.
Quando è abitato o supportato da una turnazione di amanti, si nasconde sotto il sipario dell’ipocrisia e della non scelta.
Quando non cambia, non cammina, non si evolve, o si schianta o involve.
Quando non sceglie e rimane a lungo in un limbo emotivo perché sprovvisto di coraggio, non merita investimento alcuno.
Quando, però, come nel caso della coppia di ieri, è impolverato dal tempo che passa e non conosce altre strategie di manutenzione se non il tradimento, il rischio più grande è di non poter tornare indietro e di sbagliare.
Non il matrimonio ma il divorzio.

Vuoi chiedermi qualcosa?

SCRIVIMI ADESSO

La tua privacy è al sicuro!
Il messaggio arriverà direttamente a me e risponderò io in persona.