Sapore di sale. Amore, mare, fedeli e infedeli

/Sapore di sale. Amore, mare, fedeli e infedeli

Le spiagge, per chi si occupa di coppie e affettività, è sempre un osservatorio privilegiato.
Puoi stare seduta su un lettino comodamente a bordo piscina, o a prua di una barca stesa al sole, ma il tuo fiuto clinico non ti molla un attimo.
Le vedi subito e le distingui anche.
Le coppie che si amano, o che si amano ancora, sono del tutto diverse da chi non si ama più, o non si è mai amato.
Sono diverse dalle famiglie.
E sono diverse da chi va in vacanza per il famigerato e tanto abusato bene dei figli, e da chi ha davvero piacere di essere in vacanza con il partner amato.
Le coppie che si amano si baciano, si guardano e si parlano.
Parlano di tutto, sempre, e parlano con toni e contenuti diversi da chi parla senza dirsi e darsi nulla.
Le coppie che si amano si guardano negli occhi, si accarezzano, sono premurosi l’un l’altro.
Si spalmano la protezione a vicenda, felici e fieri di proteggere ed essere protetti, due sensazioni meravigliose dell’amore.
Non hanno occhi che per il partner amato, e i silenzi sono silenzi empatici, molto diversi dal mutismo collerico che si vede spesso al sole, amplificato dal caldo e dal dolce far niente.
Non esiste nessuno smartphone con il suo canto delle sirene, nessun lato b sensuale o addominale obliquo prestante che possa distrarli.
Sono scollati dalla realtà, abitano l’altrove, anche su spiagge affollatissime.
Poi ci sono le coppie che non si amano più.
Sono cupe, e nonostante la pelle abbronzata, sono pallidi e tristi.
In realtà, più che con il partner sono in vacanza con i social, e con i loro cellulari accaldati dal sole e provati dal sale.
Chiedono al partner una foto come se fosse una donazione, e lui distrattamente la fa, sfocata, senza testa o piedi, ma la fa, per mostrare al mondo del web che sono felici.
Poi ci sono le coppie con i figli, e quelle con i cani.
Anche in questo caso vedi subito se i figli sono un alibi per la loro infelicità, se rappresentano un partner sostitutivo per sopportare il coniuge, o sono davvero il frutto del loro amore.
Poi ci sono gli infedeli.
I fedeli di corpo, perché in vacanza, ed infedeli di cuore.
Li vedi subito: sono nervosi, in trappola, sono qua e vogliono essere là.
Sono gli infelicemente sposati, e sembrano essere una folta schiera.
Il tradimento è tenace e costante.
Elementi che il matrimonio può solo invidiare e cercare di imitare, cosi, le vacanze sono un vero banco di prova per chi si ama e per chi ha smesso di farlo.
Buon proseguimento di vacanze a tutti.

By |2018-11-18T12:16:04+00:0011 agosto, 2018|

Scrivi un commento

error: Content is protected !!