“Tua moglie mi tradisce. Tuo marito mi tradisce”. Il moderno archetipo dei tradimenti plurimi e social.
E per finire, ciiegina sulla torta del pettegolezzo amoroso: Pornhub, il sito più visitato al mondo, ha un picco decrescente di visite quando in televisione va in onda Tempation Island, il reality di tradimenti e presunte fedeltà esibite.
Il tutto con un fine nobile: comprendere se il futuro sposo, o la futura moglie devota, è all’altezza del ruolo.
Una prova del nove moderna e narcisistica che si snoda in tutta la sua maestria sotto lo scintillio delle telecamere, con uno sfoggio ininterrotto di pillole di saggezza amorose.
Nel rapporto tra fedeltà e coppia si è instaurato un rapporto di grade fedeltà.
L’adulterio continua a mietere vittime, non si ferma davanti alla liberalizzazione degli usi e costumi sessuali, davanti al divorzio o alle famiglie a doppia carriera. Imperversa e dilaga a macchia d’olio, ha la costanza e la tenacia che al matrimonio manca.
Appare fulgido e lussureggiante e si interpone silenzioso tra gli spazi vuoti di una coppia, rendendo la coppia sempre meno coppia, ma paradossalmente meno cosciente del disagio vissuto.
Il tradimento rimane avvolto nell’indiscusso fascino del proibito,
per proliferare ai tempi dei social come un’epidemia endemica. Senza lucchetto e senza vaccino.
Le storie di adulterio nascono dentro un telefono, attraversano le mareggiate da linea intermittente, sfoderano like e cuori abusivi e abusati e si consumano, non sempre e non per forza, dentro una stanza d’albergo o casa di periferia.
Talvolta, sono amori afasici e sgrammaticati, nutriti da immagini e da emoticon al posto della profondità delle parole, dall’usa e getta invece dell’investimento emotivo a lungo temine, e del precariato amoroso a tempo indeterminato.
Saltellano da un social all’altro in maniera zoppicante, sfoderando foto audaci e ammiccanti strategicamente ritoccate, per sfociare prima o poi in un bagno di realtà dove la magia lascia il posto alla cruda verità.
Whatsapp e il meno frequentato Telegram, per adulteri doc, diventa il soggiorno virtuale di cuori infranti, cuori rattoppati e amanti traditi da nuovi amanti freschi di giornata e di app.
Foto di donne, affascinanti e sensuali, che mal si sposano con il nome del commercialista o del fabbro di fiducia con cui sono state salvate.
Il tradimento cronico toglie valore alla vita e alla coppia; i suoi protagonisti sono gli infingardi del cuore: schiavi di una colpevole inerzia.
Il coraggio, anche di una scelta dolorosa, alla lunga paga sempre.
Molto meglio un dolore oggi, che un partner annoiato e intrappolato dall’abitudine e dall’adulterio domani.

Vuoi chiedermi qualcosa?

SCRIVIMI ADESSO

La tua privacy è al sicuro!
Il messaggio arriverà direttamente a me e risponderò io in persona.