Uomini a tavola, rischi ed effetti collaterali. L’amore per la tavola

/Uomini a tavola, rischi ed effetti collaterali. L’amore per la tavola

Un uomo solo che tenta di gestire il suo attacco acuto di fame, andrà in contro ad un litigio estenuante tra la seduzione da eccesso, ed il tentativo di equilibrio.
In realtà, vince l’eccesso.
L’uomo solo a tavola infatti, non si modera, non riconosce il punto di non ritorno oltre il quale non si parla più di sazietà ma di ingordigia, ed alla lunga andrà in contro ad un elevato rischio di obesità, di pressione alta, ed anche ad un’impennata del colesterolo.
Ebbene sì, la scienza dimostra che mangiare da soli fa male, e che il gentil sesso, diventa indispensabile per far sì che la permanenza a tavola non diventi l’anticamera di future malattie.
A dimostrarlo è una ricerca svolta da alcuni scienziati della Corea del Sud, più esattamente, i clinici della Dongguk University Ilsan Hospital di Seoul, pubblicata sulla rivistaObesity Research & Clinical Practice.
Sembra proprio che il destino di noi donne sia sempre quello di essere diversamente accuditive: da crocerossine a geishe, fino ad arrivare ad incarnare il freno inibitorio della fame.
Altrui, però.

By |2018-01-22T08:51:47+00:0022 gennaio, 2018|

Scrivi un commento

error: Content is protected !!