La vita sessuale viene investita di più significati simbolici, non sempre correlati alla dimensione amorosa ed emozionale.
Viene considerata un’attività ginnica, anti-stress, in grado di faciliare la concentrazione.
Viene confusa per un’attività scaramantica, portafortuna, propiziatoria, da correlare nell’immaginario alla possibile realizzazione di desideri e progetti ardui.
Insomma, alla fertilità del vivere.
Fare l’amore prima degli esami di maturità è un strategia antistress che molti ragazzi attuano per facilitare future, ansiogene e imminenti attività mnemoniche correlate agli esami di maturità.
Sesso e ansia
La sessualità è sicuramente una valida strategia anti ansia, facilità un innalzamento del livello di endorfine che aiuta e facilita la concentrazione; ma correlarla esclusivamente a una “ginnastica coitale pre-esami” mi sembra vano e riduttivo.
Molti ragazzi vivono momenti di forte stress e ansia pre esami, che nessun rituale amoroso può mai sanare o prevenire.
Provengono da notti insonni, da ricerche ad oltranza, da ore e ore di ripasso, solitari e di gruppo, e da un livello elevato di adrenalina nel sangue, che non facilita futuri momenti di relax.
Il sesso prima degli esami è una valida strategia antistress, ma va valutata da ragazzo a ragazzo e dipende, a mio avviso, da tanti altri fattori pregressi che facilitano, o meno, una buona e spensierata vita sessuale.
Uno sguardo va rivolto alle esperienze sessuali già vissute, al rapporto con dimensione ludica della sessualità, al senso di colpa, e alla capacità di gestione dell’ansia.
Molto spesso elevate quote d’ansia conducono i ragazzi (e non soltanto loro) per mano a catastrofici atti amorosi, come per esempio una vulnerabilità erettiva o episodi di eiaculazione precoce nel ragazzo, e anorgasmia coitale e difficoltà nell’eccitazione nelle ragazze.
In un momento storico in cui la sessualità non gode affatto di buona salute, un disguido sessuale, anche se transitorio, potrebbe gravare sulla capacità di concentrazione futura, creando un rumore di fondo sgradevole e dal retrogusto amaro.
Sesso si o sesso no
Non esistono regole e strategie uguali e universalmente valide per tutti, ma accorgimenti e adattamenti anche della vita sessuale, esclusivamente soggettivi e individuali.

Dottoressa Valeria Randone

Vuoi chiedermi qualcosa?

La tua privacy è al sicuro!
Il messaggio arriverà direttamente a me e risponderò io in persona.