L’orgasmo silenzioso

Cara dottoressa,
mi scusi se le scrivo cara ma la leggo da così tanto tempo che ho la sensazione di conoscerla da sempre, la considero di famiglia
Veniamo al dunque. Mia moglie, donna che amo profondamente, ha una sessualità che mi confonde. Sembrerebbe tiepida, anzi io mi sento tiepido dinanzi ai suoi occhi. Durante i nostri rapporti sessuali non riesco mai a farle perdere il controllo. Non riesco a farla ansimare.
Non riesco a sentire i suoi battiti nei miei confronti, non c’è mai un gridolino, una parola fuori posto, la schiena inarcata in segno di piacere.
I suoi orgasmi sono silenziosi, ammesso che ci siano.
Mi scusi per lo sfogo, non so nemmeno se è una richiesta d’aiuto ma credo di aver bisogno di ascolto. Grazie in ogni caso, e grazie se vorrà pubblicare questa mia lettera per tutti gli altri uomini confusi che non capiscono i segni del piacere del sesso delle loro donne.

Gentile Signore,
grazie per il cara. Anche se legge sempre i miei scritti – cosa che mi lusinga – non significa che io abbia mai avuto il piacere di averla in studio. Non so nulla di lei, di sua moglie, degli eventuali meccanismi di controllo del suo piacere, se manca qualcosa alla vostra sessualità, se ci sono problematiche che si manifestano in posizione verticale, se si tratta di una sua insicurezza o di tanto altro.
Le letture, come scrivo sempre, non sono da considerarsi una consulenza.
Quel luogo, unico e protetto, deputato dall’ascolto, alla decodifica e alla risoluzione del disagio di coppia.

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.
Chi ha una questione di cuore da raccontarmi e gradirebbe una risposta può scrivere qui.

Seguimi su Facebook (clicca qui) e su Instagram (clicca qui) e guarda le mie foto.

Altre storie che potrebbero piacerti

error: Il contenuto è protetto