Grazie. Prego. Per favore. Posso?
Mi piacerebbe che. Scusa. Un sorriso. Una pausa. Il silenzio. Una gentilezza. Una parola intrisa di sorriso, di altruismo. Il rispetto. Evitare di interrompere o di strillare addosso a qualcun altro.

Non sono frasi fatte o modi smielati e retorici di fare e di dire, non sono nemmeno parole artefatte, sprovviste di intensità e ammantate di formalità, si tratta invece di parole piene.
Di parole che creano ponti, intrecciano legami, fanno incontrare due solitudini.
Si tratta di parole assolutamente indispensabili da utilizzare come se fossero un navigatore per muoverci con eleganza e garbo nel mare magnum delle relazioni. Amicali, lavorative e amorose sopratutto (perché in amore nessuno autorizza nessun altro a dare il peggio di sé).
In un momento storico di egocentrismo imperante, di tuttologi a piede libero, di influencer che diventano guru dell’esistenza, della telecamera del cellulare rivolta verso noi stessi, di pandemia che non ci esime dalla sua presenza – condizione che sembra aver reso la maleducazione lecita e l’esistenza del singolo più importante del destino del mondo -, di un futuro incerto e di un presente complicato, essere scortesi sembra quasi l’unica modalità possibile di stare al mondo.
Ma la vita è complessa e ti obbliga a fare mille scelte, di continuo. Ti lavora ai fianchi, spesso ti maltratta o peggio ancora ti ignora. E tutto diventa faticoso e immobile.
A volte ti ritrovi al solito bivio: scegliere quello che è giusto o quello che è facile, tra avere ragione o essere gentile, tra sentire o capire. E come sempre ogni scelta ti inchioda all’onestà del cuore: a te stessa non puoi mentire.
Negli anni capisci. Capisci che la felicità si trova in una passeggiata in riva al mare. In quel raggio di sole che ti scalda nonostante l’inverno. Nelle parole gentili di uno sconosciuto. In un sorriso dentro una mascherina. In una tavola imbandita con cura. In una tavoletta di cioccolato. In una parola piena. In un articolo che ti ha riparato più di un altro e forse più di sempre.
La felicità si trova nelle persone gentili.

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.

2 Commenti. Nuovo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

error: Il contenuto è protetto