Dovunque: la convalescenza del cuore

Le vostre storie, le mie parole. Il grido muto di una mia paziente, dopo la fine di un amore.

Dovunque. Dappertutto. In ogni luogo. In ogni centimetro scoperto della mia pelle. In ogni ricordo. In ogni pagina di libro con le orecchiette. In ogni sogno. In ogni cibo. In ogni paesaggio malinconico e nostalgico. In ogni cespuglio piantato quando c’eri tu. Praticamente dovunque.
Quando mi manchi, ti trovo dovunque, in ogni luogo, anche in quelli invisibili.
Ti cerco dappertutto e ti trovo dappertutto: dentro e fuori di me.
Mi chiedo se anche tu mi trovi dovunque e se in quel dovunque misterioso riusciamo ad incontrarci almeno una volta al giorno, anche in silenzio, anche senza corpo, senza braccia, ma con tanto cuore.
Non sono mai stata legata alle cose e ai luoghi, ho sempre amato la solitudine e il mare, eppure mi ritrovo a guardare con affetto una siepe, un muretto, una nuvola. Ad incantarmi con una zucca in mano, e a promuoverla a tempio del ricordo e dell’abbandono.
Andare a caccia di luoghi e di ricordi è un’attività rischiosa e affettuosa, come se in quel luogo o quel ricordo ritrovato io mi sentissi ancora tra le tue braccia.
Anche se resisto, li ignoro, li mistificano, ci sono dei luoghi e dei ricordi che mi raggiungono senza chiedermi il permesso.
Poi ripenso agli sbagli fatti, alla sofferenza provata, alle crepe del cuore che stenta a cicatrizzare e allora mi ritrovo dovunque e cerco maldestramente di essere da un’altra parte. Ed ecco che il cuore si ingarbuglia e quando si ingarbuglia servono le mani. Serve fare, zappare, cucinare, scrivere tanto per potere riordinare quel disordine profondo e per smettere di abitare quei luoghi inabitabili dove di te non c’è più traccia.
Per fortuna le ricadute del cuore nel tempo diminuiscono e tra ieri e domani, adesso, scelgo domani e assaporo anche l’oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
error: Il contenuto è protetto