La differenza tra un sogno e la sua realizzazione non dipende da quello che si sogna ma come lo si sogna. Da quanto si desidera la sua realizzazione e dalla quota di paura che diventa zavorra.
Durante il cammino della nostra vita, può capitare di incontrare tante compagnie che fanno solitudini, e tante solitudini che fanno compagnia.
Abbracciarle o scappare via, depaupera o nutre i nostri sogni.
Può anche capitare di ascoltare tante parole vuote che precipitano nel pozzo senza fondo del non ascolto, del non detto e del nulla cosmico, e tanti silenzi pieni che come tante piccole gemme ci impreziosiscono il cammino. Imparare a discriminare le une dagli altri può riempirci la vita o saccheggiarla del tutto.
Anche il corpo custodisce le sue grandi verità. Possiamo ricevere carezze che sono parole e che rimangono incise a fuoco, il cui ricordo scalda a distanza di tempo e sempre, e parole che accarezzano. Possiamo anche incontrare gesti falsamente affettuosi che non toccano, non parlano, non nutrono, che precipitano nella dimensione del fastidio o dell’oblio. Anche in questo caso riconoscerli ed evitare di farne incetta ci protegge dall’usura emotiva.
Ci sono poi gli incontri. Quelli veri e quelli infausti. Quelli giusti al momento sbagliato, e quelli sbagliati al momento giusto, di grande vulnerabilità dell’esistenza.
Può capitare di essere circondati da presenze che sono assenze, e da assenze che per la loro intensità e profondità diventano presenze.
Tante strade asfaltate che conducono all’inferno, e strade scomode e impervie che conducono a luoghi dell’anima inaspettati.
La differenza tra l’altrove onirico, abitato dai sogni, dagli amori, da chi non c’è più nelle nostre vite per mancanza di coraggio o per destino avverso e la realtà, dipende soltanto da noi.
Da quanto ci conosciamo davvero, da quanto riusciamo a utilizzare il nostro radar inconscio per orientarci ai bivi della nostra vita, e da quanta fame di felicità abbiamo in corpo.

P.S: l’unico mezzo per far funzionare il radar inconscio è la psicoterapia.

Vuoi chiedermi qualcosa?

La tua privacy è al sicuro!
Il messaggio arriverà direttamente a me e risponderò io in persona.