E se quest’anno, in barba alle convenzioni e convinzioni, invertissimo le logiche?
La famosa frase “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi” potrebbe diventare “Natale con chi vuoi e sempre con chi vuoi”. E se tra i con chi vuoi ci fossero anche e a volte soltanto i tuoi animali?
E se i tuoi – quelli di sangue e non solo di cuore – li vuoi davvero bene e soprattutto loro ne vogliono a te bene, altrimenti puoi sempre trascorrere le festività anche e soltanto con te stessa, che di bene te ne vuoi sicuramente di più.
A volte, grazie ai famigerati tuoi che talvolta sono stati ostili e altre volte giudicanti, il bene che finalmente vuoi a te stessa è diventato il tuo talismano personale, la sua bussola, il tuo nord, e va festeggiato, anche a Natale.
Seguono i soliti panettoni, più o meno farciti e artigianali, le solite tavolate ben imbandite abitate da perfetti sconosciuti – o meglio conosciuti all’anagrafe ma sconosciuti di cuore -, i soliti regali banali, gli onnipresenti pigiami corredati dalle pantofole e le espressioni falsamente compiaciute.
E allo scoccare della mezzanotte non vedi l’ora che tutto sia finito e che tutti se ne vadano via per riporre sino all’ultimo piatto nella credenza di tua nonna, rassettare la cucina e i pensieri, e andare a dormire.
E anche per quest’anno è andata.
Non puoi sempre scappare in Nuova Zelanda ogni anno.

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.
Chi ha una questione di cuore da raccontarmi e gradirebbe una risposta può scrivere qui.

Seguimi su Facebook (clicca qui) e su Instagram (clicca qui) e guarda le mie foto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

error: Il contenuto è protetto