Sessualità: istruzioni per l’uso

Più volte, in passato, in questo mio straripante sito, ho scritto delle lettere aperte della sessualità e all’amore, pur consapevole di parlare al vento.
Ma credo fermamente che scrivere possa essere un modo per percepire e cambiare il mondo.
Le relazioni, oggi, stanno molto male per i motivi più disparati, e la sessualità sta anche peggio.
I modelli del porno continuano a dilagare indefessi. Gli uomini lamentano dimensioni e prestazioni non consone al loro distorto immaginario di sessualità. Parlano di centimetri, del numero di rapporti sessuali, di coiti circensi, contano con il pallottoliere il numero di donne e di prestazioni. Consegnano la sessualità all’attività fisica e la derubricano di erotismo e coinvolgimento.
Le donne, dal canto loro, lamentano insoddisfazione sessuale e di conseguenza coniugale (o viceversa), mancanza di risposta orgasmica durante il rapporto sessuale, solitudine profonda, mancanza di dialogo e di parole, qualità dei rapporti sessuali che alla lunga si traduce in ridotta quantità di rapporti sessuali.
La sessualità non è un fare ma è un essere, abita tra le lenzuola e al contempo all’interno delle pieghe più profonde della psiche. Odora di spezie e di vino. Si nutre di pause e di assenza. Gli afrodisiaci più potenti rimangono l’ascolto, lo sguardo e i baci. Le labbra dell’amato diventano il luogo dell’incontro, la miccia che fa divampare la passione, il cui eco prosegue nei giorni a venire.
Continuare a pensare alla sessualità come se fosse ginnastica da camera significa scorporarla dal suo valore più profondo: l’incontro con l’altro. Cosa ben diversa dal considerare l’altro come mezzo di soddisfazione narcisistica personale.
Cambiare prospettiva rappresenta la strada per una sessualità longeva e al tempo stesso scintillante. Domestica ma non addomesticata.

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.
Chi ha una questione di cuore da raccontarmi e gradirebbe una risposta può scrivere qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
error: Il contenuto è protetto