Mia moglie indossa il pigiama felpato

Cara dottoressa,
sono un uomo felicemente sposato. Amo mia moglie e amo tutto ciò che è bello: l’arte, la natura, gli animali, il buon cibo e la pelle di mia moglie.
Da qualche anno, però, la mia amata signora ha iniziato ad avere freddo. Un freddo anomalo – perché la mia casa è riscaldata e non abitiamo in una caverna -, soprattutto notturno. E non soffre di nulla, di nessuna malattia che possa alterare la sua temperatura corporea.
Mia moglie prima di venire a letto si veste: indossa il suo pigiama felpato, i calzini e adesso anche i calzettoni.
Mette delle coperte che ci separano ulteriormente e il calore della sua pelle è diventato per me un lontano ricordo.
Cosa potrei fare? Non mi manca la sessualità ma l’intimità.
Grazie
F.P

Gentile Signore,
la pelle è un organo di confine molto affascinante: protegge il mondo intero da quello esterno. Capire perché sua moglie, così all’improvviso, abbia iniziato a vestirsi prima di andare a letto invece di svestirsi mi obbliga a un ascolto più approfondito di sua moglie e delle vostre dinamiche di coppia.
Potrebbe trattarsi di un freddo psicosomatico, di un bisogno di mantenere le distanze da lei durante un momento di estrema intimità e vulnerabilità che è il sonno – perché è apparso in maniera tardiva sarebbe da comprendere -, freddo e basta, pur non abitando in caverna.
L’intimità fatta di pelle a pelle, di fiati, di schiena a pancia mantiene una coppia intima e longeva.
Valutate di andare oltre il pigiama e il calzettone, magari con l’aiuto di un professionista.
Vi auguro di poter tornare alle camicia da notte di seta visibilmente civettuola.

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.

Altre storie che potrebbero piacerti

Crisi personale o di coppia?

Sono mamma di figli adolescenti e moglie. Tutto è diventato pesante. I ragazzi che cambiano velocemente, le mille richieste a cui seguono i mille dubbi su cosa sia giusto fare…
Leggi la storia
error: Il contenuto è protetto