Riflessioni sull’amore

valeria randone psicologo sessuologo clinico

Nuova sezione  del sito, meno scientifica e più colloquiale, chiamata “Riflessioni sull’Amore”, ma in realtà trattasi di riflessioni sulla vita in generale.

La vita di tutti noi.

Se vi fa piacere, potete scrivere le vostre opinioni in calce all’articolo, unitamente alle vostre emozioni e, se avete qualche dubbio o necessita, potete richiedere una breve consulenza.

Spero sia di vostro gradimento.

In evidenza

Le mie riflessioni

Gennaio odora di imbroglio

Gennaio ha un’espressione dura, minacciosa. Ha due occhi grandi e scuri con il vizio di guardare in profondità. Segue il malinconico dicembre e anticipa febbraio con le sue maschere, e sembra non avere spazio per le solite scuse. Non è clemente. Non mente. Non è attendista. Non fa sconti di pena. Non sopporta le mezze…

Ada che scorda ogni cosa

La vicina di letto di mia zia si chiama Ada, nome di fantasia. Ha settant’anni e vive in RSA da qualche mese. Ada ha una peculiarità: scorda ogni cosa. Non la trattiene se non per pochi minuti. La sua memoria è bucherellata e trattiene per poco tempo il nuovo lasciando spazio al vecchio. Ada ricorda…

Rimedi per l’arrivo del freddo del cuore

Stabilire cosa è freddo e cosa non lo è. Tenere il cuore al caldo e alla luce, anche se c’è buio. Coprirsi il collo con una sciarpa che porti ancora un profumo e un ricordo. Non cercare il caldo fuori con termosifoni e stufe ma dentro. Coccolarsi, farlo spesso e farlo tanto. Ascoltarsi. Volersi bene….

Intelligenza artificiale e truffe amorose, cugine di primo grado

Come tu mi vuoi. Gentile. Affabile. Affidabile. Sinuosa. Intelligente tanto quanto basta. Sorridente. Peccato che io non esista! Le due trappole che l’intelligenza artificialmente ha come effetto collaterale sono: la finzione e la versione edulcorata della realtà, soprattutto del cuore. Le truffe amorose e l’intelligenza artificiale, figlie entrambe della modernità, stringono un patto di parentela…

Le donne tormentate le riconosci subito: brillano

Sono le donne tormentate, spigolose, ombrose, quelle che sanno dare. Che sanno esserci nella tua vita quando hai più bisogno e anche quando non ne hai. Sono le donne tormentate che hanno più amore da dare e che sanno donarlo. Che lo impastano con le mani, come si impasta il pane, che lo mettono al…

Per tutte le volte che mi hai ferito, io ti lascio

Ho immaginato di prestare la mia penna a Laura, nome di fantasia, mia paziente diventata consapevole e disobbediente, che alle porte della fine dell’anno e all’alba di quello nuovo lascia il marito adultero e altrove. Per ogni mio sogno che hai tacitato, schiacciato, ignorato. Per le stelle che non mi hai mai regalato. Per ogni…

Attenzione al ripescaggio natalizio. Narcisita in azione

Le festività per i narcisisti sono delle occasioni d’oro. Ci sono gli auguri, i post, i like tattici, i silenzi strategici, e i ripescaggi. Entrano dalla porta socchiusa della malinconia, delle festività che tutto amplificano, della solitudine e del tempo sospeso e lento. Quando iniziano a sentire freddo e il silenzio, il vostro, sarà diventato…

Natale con chi vuoi

E se quest’anno, in barba alle convenzioni e convinzioni, invertissimo le logiche? La famosa frase “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi” potrebbe diventare “Natale con chi vuoi e sempre con chi vuoi”. E se tra i con chi vuoi ci fossero anche e a volte soltanto i tuoi animali? E se i…

Le coppie di amanti le riconosci subito

Ero al bar ad aspettare chi segue il mio sito da sempre, e come sempre il mondo di fuori inizia a parlare a quello mio di dentro. E scatta il bisogno urgente di scrivere. Al bar, tra chi si incontra per caso, chi per un caffè, chi per chiacchierare e ammazzare il tempo, c’erano loro:…

Oggi penso a me

Ho immaginato di prestare la mia penna ad alcune delle mie pazienti donne che stanno attraversando dei momenti duri, veramente difficili della loro esistenza. Cara me, so che sei stanca e affaticata. So che avresti voglia di scambi emotivi profondi e non banali, che non sopporti le frasi fatte, i luoghi comuni, la superficialità, l’indifferenza,…

error: Il contenuto è protetto