Anatomia della fine di un amore

Un amore non muore mai da solo. Si incammina verso la sua fine, pian piano, in sordina, con dei rantoli di dolore e dei chiari sos del cuore.
Un amore muore per inedia, per incuria, per trascuratezza.
Muore per mancanza di parole e per un eccesso di parole. Muore per troppa distanza: di corpo e di cuore. Muore per un eccesso di vicinanza, per un’inarrestabile asfissia.
Un amore muore quando inizia a soffrire di miopia, quando non riesce a guardare lontano. Muore quando smarrisce lo sguardo condiviso verso il futuro. Muore quando manca il progetto, la rotta, la meta, la navigazione condivisa, il sogno, lo scintillio, le parole per dirlo.
Muore quando le parole e i sentimenti si traferiscono in terre aride o nella Siberia delle emozioni. Muore quando la scontatezza e la sciatteria emozionale e mentale tarpa le ali all’enfasi, al dare, al darsi, alla magia.
Un amore può nascere all’improvviso, per lo zampino del destino, del fato, di un incontro o di un amico comune. Per un eccesso di solitudine, per tappare un buco del cuore e per tanti altri motivi che con l’amore non hanno nulla in comune, ma per proseguire e rimanere vivo e vegeto ha bisogno di impegno che con l’amore ha tanto in comune.
Un amore per morire ha bisogno dello stesso impegno ma in direzione ostinata e contraria. In tanti, forse troppo, ci riescono, con estrema facilità.
Per fare morire un amore bisogna imparare a ignorarsi, a dimenticarsi, a non parlarsi, a urlarsi addosso le cose peggiori, a rimanere intrappolati in silenzi estenuanti o in parole vuote, a non desiderarsi, a non baciarsi, a non ascoltarsi e a non parlarsi. Soltanto così un amore muore. E affinché questo accada ci vuole davvero tanto impegno.
In questi casi provare a rianimarlo con il respiratore artificiale diventa complesso, se non impossibile.
Dopo un doloroso ma onesto inventario dello sfacelo, quando un amore muore, l’unica cosa da fare è mettere in salvo sé stessi per evitare di fare la stessa fine del proprio amore.

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.
Chi ha una questione di cuore da raccontarmi e gradirebbe una risposta può scrivere qui.

1 Commento. Nuovo commento

  • È proprio vero tutto ciò che ha scritto. Penso che l’amore sia raro e si è tanto fortunati quando capita nella tua vita.
    Poi ci sono persone che non sanno amare, che fanno finta di amare perché non sanno cosa sia il vero amore. Ecco, quelle persone ti lasciano una ferita così profonda dentro che ti fa scoprire che non vorresti più provare a innamorarti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
error: Il contenuto è protetto