Il respiro

Non avremmo mai immaginato quanto sarebbe stato bello e indispensabile respirare a viso scoperto. Dopo un anno di mascherine intermittenti e poi stabilmente presenti come se fossero delle museruole, adesso rivendichiamo le narici libere.
Vogliamo l’aria nel naso, gli odori e anche le puzze. Vogliamo starnutire per colpa del polline o delle fioriture di primavera e non vogliamo sentirci degli appestati.
Vogliamo la primavera addosso e la gioia dentro. Vogliamo uscire, baciare, abbracciare, amare e vivere. Vogliamo ridere di gusto e stringere la mano agli sconosciuti e ai conosciuti.
Abbiamo fame d’aria e di tutto, e soprattutto, siamo sprovvisti di ulteriori scorte di pazienza.
Vogliamo le passeggiate in riva al mare senza sentirci degli evasi di galera; il parco per i bambini; i centri commerciali della domenica quando non sopporti la domenica o quando puoi dedicarti a te stessa soltanto di domenica.
Vogliamo le tavolate di parenti, per poi decidere che è più intimo essere in pochi; ma vogliamo poter scegliere.
Vogliamo andare a trovare le vecchie zie ricoverate e portare loro i dolci e le parole, per farle sentire meno vecchie e meno sole, e noi meno in colpa. Vogliamo le case vuote, senza Dad e ragazzi in trappola. Li vogliamo a scuola con la scuola; ribelli, in sciopero, innamorati, adolescenti con la loro adolescenza.
Vogliamo andare dal parrucchiere quando ci pare, e dal l’estetista. Farci belli e andare a lavorare. Incontrare i colleghi, quelli simpatici e anche quelli antipatici.
Vogliamo fare progetti, perché un cuore senza progetti appassisce e si ammala. Vogliamo volare. Viaggiare. Prendere un volo al volo in direzione vacanza o lavoro che diventa vacanza e che fa tanto bene al cuore.
Vogliamo un colpevole, perché la psiche funziona così: a un certo punto ha bisogno di verità e di chiarezza, e quando non la scova si arrabbia contro ignoti.
Vogliamo respirare l’aria e la vita. E lo vogliamo adesso.

2 Commenti. Nuovo commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
error: Il contenuto è protetto