Riflessioni sull’amore

Valeria randone - Psicologo, sessuologo clinicoNuova sezione  del sito, meno scientifica e più colloquiale, chiamata “Riflessioni sull’Amore”, ma in realtà trattasi di riflessioni sulla vita in generale.

La vita di tutti noi.

Se vi fa piacere, potete scrivere le vostre opinioni in calce all’articolo, unitamente alle vostre emozioni e, se avete qualche dubbio o necessita, potete richiedere una breve consulenza.

Spero sia di vostro gradimento.

Diffidate degli amori improvvisi e improvvisati

La parola diffidare non si sposa con la parola amore ma si sposa con gli amori, che amori non sono, tossici e improvvisi. Diffidate degli amori improvvisi, del tutto e subito, delle promesse d’amore eterno senza che la timidezza e la gradualità del sentimento più fragile e forte che ci sia si sia trasformata in…

Le regole del lasciarsi

Imparare a lasciarsi quando è finita, canta magistralmente Ornella Vanoni. E ha perfettamente ragione. Lasciarsi quando finisce un amore non è sempre facile o facilmente attuabile, ma quando non accade consegna i protagonisti di un amore infelice all’infelicità del cuore. Ci sono persone che vivono con un partner di cui hanno smarrito il ricordo; dividono…

Ho capito che ti amo

Le vostre storie, le mie parole. Ho tradotto in parole le ansie, le paure e le nuove acquisizioni del cuore di una mia paziente refrattaria al noi. Eppure ne ero certa. Mi sentivo immune. Immune dal coinvolgimento. Immune da te. Immune da noi. Non pensavo che un noi avrebbe più fatto parte della mia vita,…

Cara pillola ti scrivo

Il legame che in alcune circostanze della vita si instaura con i farmaci, soprattutto quelli che si fanno coperta o boa di galleggiamento, può diventare a volte simbiotico, a volte tossico. Quando in un protocollo terapeutico si introduce la parola magica “al bisogno”, il paziente la trasforma prontamente in un’arma impropria, una sorta di armatura…

Quando la chat non diventa incontro

Patti chiari e amicizia lunga. Quando si entra dentro un social l’onestà è indispensabile. Così, superato il primo imbarazzo e la prima ambivalenza, l’esploratore (o esploratrice) solitario decide di confessarsi. Compila scrupolosamente la scheda che dovrebbe rappresentarlo: fumatore, non fumatore, desidera figli, non ne vuole e mai ne vorrà, ama gli animali, è vegetariano, vegano,…

Il tagliatore di rapporti

I potatori di rapporti sono coloro che negli anni si perfezionano in tagliare sul nascere i legami, soprattutto d’amore. Alcune persone attuano una sorta di profilassi dell’abbandono: quando percepiscono nell’aria odore di intimità scappano via senza girarsi più indietro. I tagliatori di rapporti sono specializzati in fuga. Non accettano compromessi, non si mettono in discussione,…

Il burqa dei sensi

Molte donne – molto meno gli uomini – preferiscono fare l’amore al buio. In religioso silenzio e se fosse possibile sotto le coperte. Hanno paura di svelarsi troppo, provano una sensazione paralizzante mista a pudore, solitamente ben nutrita da traumi infantili pregressi e da una scadente, se non assente, educazione emozionale e sessuale, e per…

I sorrisi delle persone tristi

La tristezza è la sorella minore della depressione. Ha la pessima abitudine di adombrare tanti visi e di tarpare le ali a tanti possibili sorrisi. Di quelli che arricciano il viso in una smorfia e mentre lo fanno regalano benessere e buonumore. La tristezza è un autunno prolungato che non vuole diventare inverno ma che…

Quando i narcisi invecchiano

Il narciso, uomo o donna che sia, è un’anima in pena, in perenne lotta con tutto ciò che minaccia la sua immagine, il suo eterno scintillìo. Persone e cose incluse. L’età che avanza e l’inevitabile invecchiamento rappresentano per lui un attacco efferato alla sua luce, anche se riflessa (ma lui non lo sa). Alcuni di…

Mi sono liberata di un narciso

Le vostre storie, le mie parole. Mi sono innamorata di un mostro, ma sono guarita, e adesso scrivo a me stessa per ricordare. Perché per dimenticare bisogna ricordare. Cara me, sono ancora viva, nonostante tutto e nonostante il mostro. Adesso amo ancora e sono ancora viva. Ho il cuore indenne e pulsante, e ho scoperto…

Menu
error: Il contenuto è protetto