Il canto delle sirene degli amanti

In questo preciso momento nel mondo c’è qualcuno che sta agendo un tradimento e qualcuno che lo sta subendo.
C’è qualcuno che sta accarezzando con la fantasia il pensiero di un’avventura, e chi di avventure ne ha già collezionate tante.
C’è chi offre consigli a un cuore invischiato. Chi veste i panni dell’amante trascurato e chi dell’amante consapevole.
Questo accade in ogni angolo del mondo, in ogni preciso istante.
Il tradimento non è il triste destino di tutte le coppie. Una relazione che funziona non si fa sedurre dal canto delle sirene degli amanti. Non si fa impolverare dal tempo che passa. Non si fa arrugginire dalla mancanza di dialogo e di empatia, di rispetto e di parole.
Non sostituisce lo scambio con la prevaricazione. Non sostituisce la convivenza con l’eccesso di confidenza. E la vicinanza con il pascolare nella vita altrui.
Nessun aspetto della vita di coppia fa più paura e allo stesso tempo seduce come la fedeltà (e la longevità) e la clandestinità.
Chi per un motivo, chi per un altro, esercitano lo stesso fascino.
L’adulterio esiste sempre e sempre esisterà da quando è nato il matrimonio e la relazione stabile. Sembra essere il suo effetto collaterale.
Nonostante i deterrenti, i sensi di colpa, le promesse d’amore eterno, i mutui e le fedi al dito, uomini e donne di ogni società e ogni epoca si sono spinti oltre i confini delle proprie unioni ufficiali.
Tra le mura del mio studio, nella riservatezza di uno spazio di terapia, dove nascono i confronti viscerali esenti da censura, l’argomento tradimento continua a essere ridondante e dolorosamente presente.
Squaderna coppie apparentemente stabili e altre visibilmente zoppicanti. Inchioda al muro della verità partner confusi e altri falsamente felici.
L’infedeltà sembra essere onnipresente. È senza ombra di dubbio il segnale che la relazione non va per il verso giusto. Che si è messa in pausa senza che i partner se ne siano accorti, che ha imboccato strade impervie o vicoli ciechi e bui.
La terapia accende la luce nella e della coppia.
Amare non è facile, e far sì che un legame possa transitare nella terra della longevità, immune da rischi di frane e tentazioni varie, non è proprio facilissimo ma sicuramente attuabile.

Chi ha piacere di ricevere i miei scritti e video in e-mail, può iscriversi in maniera gratuita alla mia newsletter settimanale e al mio canale YouTube.

8 Commenti. Nuovo commento

  • Buongiorno Dottoressa
    Io ed il mio ragazzo stiamo insieme da un anno e stiamo per andare a convivere. Ho scoperto però che flirta in instagram con una ragazza..questa cosa non mi piace perché io di fronte a uomini che ci hanno provato, ho messo in chiaro subito le cose “no, sono impegnata ed innamorata”. Lui con me è perfetto ma credo che gli piaccia flirtare. Non so come vederla.

    Rispondi
    • Valeria Randone
      3 Dicembre 2021 08:13

      Cara Ragazza,
      la convivenza è una cosa seria! È un progetto, un patto, un cammino, una promessa quotidiana.
      Il flirt su Instagram il suo esatto contraltare.
      Chiarisca subito, perché se lasci andare lo farà ancora e ancora una volta.

      Rispondi
      • La cosa terribile è che lo ho letto per caso sul suo cellulare. Ho provato semplicemente a chiedergli se gli mancava qualcosa ma mi ha detto no e che con me sta bene e non ha bisogno di altro. Non saprei come prendere il discorso.
        Grazie Dottoressa per la sua risposta

        Rispondi
  • Grazie Dottoressa
    Non saprei come iniziare il discorso dal momento che lo ho letto sul cellulare e non sa che io so. Ieri sera gli ho chiesto se gli mancava qualcosa nella relazione e mi ha detto no, che con me sta bene e non cerca altro. Non sapreo come affrontare il discorso. Grazie per la sua risposta

    Rispondi
  • Dottoressa buongiorno
    Ho seguito il suo consiglio.
    O meglio, lui mi ha raccontato che c’è stato questo flirt, che ha sbagliato e allora io poi ho ammesso di aver spiato il cellulare.
    Ci siamo perdonati con la promessa di lavorare sui nostri lati oscuri.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu
error: Il contenuto è protetto