Psicologia

Home/Psicologia

Depressione, paura dell’abbandono, ansia e gelosia sono gli ingredienti degli amori affamati

Di |2019-02-03T18:42:34+01:004 Luglio, 2016|Categorie: Psicologia|Tag: , , |

Chi ama spesso ha anche paura dell'abbandono. Amore e paura, come sappiamo, sono l'uno il contraltare dell'altro. La paura dell'abbandono appartiene al sentimento elitario dell'amore, al bisogno impetuoso di essere unici e centrali per la persona che amiamo. Talvolta, però, la paura travalica il buon senso e straripa gli argini della ragione. Depressione, ansia

Aiuto ci siamo persi i genitori! Web, figli e privacy, cosa dice la legge

Di |2019-11-11T10:17:55+01:007 Giugno, 2016|Categorie: Psicologia|Tag: , |

Fare i genitori, oggi, è più faticoso di ieri. Un genitore può davvero adattarsi inesorabilmente ai tempi del web? Un genitore può postare tutto e di tutto, proprio come il figlio adolescente? E ancora, un genitore deve o meno insegnare il pudore e la differenza tra vita online e vita offline? “Il pudore è l’epidermide

Amore pendolare, le coppie LAT, tra il costo zero e l’impegno infinito

Di |2019-02-04T13:56:58+01:0031 Maggio, 2016|Categorie: Psicologia|Tag: , , |

Sono chiamate coppie “LAT” - Living Apart Together -  "Insieme non lontani", ovvero "insieme ma separati". Queste ambivalenze lessicali, traducono - più o meno -  la contraddizione e la fatica del vivere che caratterizza queste coppie Lat che, nonostante la distanza geografica, rimangono coppie per lungo tempo. Alcune coppie  LAT lo sono per scelta: decidono

La coppia stabile e la morte dell’erotismo

Di |2019-02-03T12:32:22+01:0016 Maggio, 2016|Categorie: Psicologia|Tag: , , |

L'erotismo sembra essere il grande assente nella vita delle coppia di oggi a favore del proliferare di tradimenti, separazione e seconde o terze unioni. "La voglia di baciarti in qualsiasi situazione, in qualsiasi posto, in mezzo a qualsiasi folla, a metà di qualsiasi discorso, davanti a qualsiasi persona, a qualsiasi ora. È estenuante. Sfiancante. Mi

Fidanzato a lungo termine cercasi

Di |2019-02-02T21:34:43+01:002 Maggio, 2016|Categorie: Psicologia|Tag: , , |

"L'amore non è guardarsi l'un l'altro ma guardare insieme nella stessa direzione»  Antoine de Saint Exupéry, il Piccolo principe. Esiste ancora un fidanzato a lungo termine? La parola "fidanzato" sembra essere davvero desueta e anacronistica. I legami sono sempre di più liquidi e il "fidanzato" è davvero in via d’estinzione. Qualche riflessione Un amore a

Amori cattivi: Eros, sessualità e cattiveria

Di |2019-08-28T09:31:12+02:0018 Aprile, 2016|Categorie: Psicologia|Tag: , |

Da Medea a Messalina, da Lucifero a Caligola, fino ad arrivare ai “cattivi” dei nostri giorni, come Sgarbi e la Santanchè - entrambi dalla personalità collerica - sembra infatti che cattiveria e fascinazione siano un binomio che manipola e seduce: nel sociale, in amore e in camera da letto. “Non esiste indizio più infallibile di

Per sempre o ti odio. La giusta distanza per fare funzionare un rapporto di coppia

Di |2019-07-14T17:50:36+02:0028 Settembre, 2015|Categorie: Psicologia|Tag: , , |

“Nulla può curare l’anima se non i sensi; come nulla può curare i sensi se non l’anima.” Oscar Wilde Quando si ama, si sa, si tende ad azzerare ogni distanza. Infinite telefonate, e-mail, chat. Il mondo in un altro mondo, una sorta di travaso amoroso. Ogni possibile spazio viene occupato dalla presenza, reale o virtuale,

Dall’uomo che non deve chiedere mai al sapiosexual

Di |2019-02-14T13:57:25+01:0023 Settembre, 2015|Categorie: Psicologia|

Bicipiti scolpiti faticosamente in palestra. La tanto desiderata tartaruga e l'addominale obliquo da far intravedere dal pantalone, strategicamente, a vita bassa. Pelle lucida e senza un pelo, ovviamente abbronzata tutto l'anno. Profumi, addirittura trucchi e accessori moda. Stiamo assistendo alla versione aggiornata e corretta dell'uomo che non deve chiedere mai: il metro-sexual. Il neologismo metrosexual è

Look down generation: sguardo perenne verso lo smartphone, tra tvb ed emoticon

Di |2019-02-03T10:55:50+01:003 Giugno, 2015|Categorie: Psicologia|Tag: , |

Uno studio pubblicato dall'azienda Deloitte, afferma che il 35 per cento dei possessori di smartphone nel mondo controllano il proprio apparecchio entro i cinque minuti dal risveglio. Gli italiani, in particolare, hanno dichiarato di controllare il proprio cellulare fino a 50 volte al giorno. Questo cambiamento trova riscontro anche nella crescita esponenziale della messaggistica istantanea,