Articoli

Home/Articoli

Il novembre dell’anima, il dicembre del desiderio: la depressione

Di |2020-05-10T13:46:53+02:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|

AGI - New York, 10 maggio “La depressione e' un killer subdolo che corrode anche la felicità di coppia. Un nuovo studio dell'Università' di Alberta ha scoperto che giovani adulti che hanno sofferto di depressione in passato e non l’hanno realmente superata, ne subiscono le conseguenze anche in amore, addirittura anche dopo più' di venti

Sex in progress. Com’è cambiata la sessualità

Di |2020-06-08T10:27:45+02:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|

Con questo articolo, vorrei effettuare un escursus storico relativo alle modificazioni epocali, che hanno sicuramente influenzato prima e cambiato dopo, la vita emozionale e sessuale degli italiani.
Gli ultimi anni infatti, sono stati caratterizzati da importanti cambiamenti  socio-culturali e sessuali, come ad esempio le modificazioni relative al  ruolo femminile, l’immissione in mercato della pillola contraccettiva, fino ad arrivare alla pillola blu ed alla pillola rosa.

Coppia e sensi: coppia istituzione e coppia desiderante

Di |2020-03-31T15:38:23+02:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|Tag: , |

Lo stato dell'arte della coppia di oggi Sembra oramai essere tramontata la "coppia istituzione" dei secoli scorsi, quando i partner si sposavano per ragioni sociali,  economiche e dinastiche. Amori sterili, forse, ma duraturi, regolamentati da fattori extra-coppia che nel tempo diventavano intra-coppia. Una sorta di apprendimento amoroso, che nonostante le apparenze, rendeva la coppia famiglia.

Uomini e preservativo, un rapporto difficile

Di |2019-01-31T18:20:34+01:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|

Da sempre imputato di colpe immani, di defezioni sessuali, di essere il maggiore responsabile dell’ansia da prestazione, il preservativo, sembra essere il protagonista assoluto di un rapporto difficile tra uomini e protezione.

Il profilattico, soprattutto nell’immaginario giovanile, viene accusato di recare meno sensibilità e di compromettere l’erezione, rendendola vulnerabile ed incerta.
Il preservativo inoltre, viene visto e vissuto, come una  vera “barriera” durante l’intimità, a causa del  materiale con cui è fatto, che è ben altro dalla pelle, ma soprattutto perché il doverlo indossare, interrompe dal punto di vista temporale l’intimità, spesso compromettendola.

Vino ed eros, tra falsi miti e realtà

Di |2020-05-10T13:05:09+02:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|

Vino ed eros, un matrimonio quasi perfetto Un po' di storia, un pò di fantasia e di romanticismo  rinforzano il legame indissolubile tra vino ed eros. Tra lenzuola e alcool. Nella storia dell'uomo e nell'immaginario collettivo, c'è una stretta correlazione tra “vino ed eros”. Come la tavola e il buon cibo correlano con il corteggiamento e con

Sappiamo ancora amare? La nuova grammatica del cuore

Di |2020-05-11T13:37:48+02:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|

Ogni tanto succede. Succede che l’amore trionfi e duri nel tempo. Quando si ha la fortuna di incontrare un partner a cui aprire il cuore, il quale, oltre i vestiti riuscirà a spogliare anche l’anima, a insinuarsi sotto pelle; ecco, in quel caso è davvero fare l’amore e non solo sesso. Sappiamo ancora amare? La

Pornografia e immaginario erotico, come internet ha stravolto le fantasie

Di |2019-02-02T09:27:34+01:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|Tag: , , |

Non molto tempo addietro, un possibile incontro amoroso\ sessuale, veniva anticipato, nutrito, arricchito, innaffiato, da desiderio del mondo dell’altro, dalla fantasia relativa ai particolari di quell’incontro, di quell’uomo, di quella donna….. oggi, tutto questo non avviene più e dalla fase del desiderio al passaggio all’atto della pulsione erotica, il passo è breve e la soddisfazione è immediata e genitalica, senza grande riverberi emozionali postumi.

Una ricerca confronta studenti italiani e svedesi per sondare l'immaginario erotico ai tempi di Internet
.

Le preferenze delle due categorie sono contenute nella ricerca “Sessualità e Internet” condotta dalla Prof. Chiara Simonelli, psico-sessuologa dell'Università Sapienza di Roma, mia cara amica e docente e, Marta Giuliani, del dipartimento di psicologia dell’Istituto di Sessuologia clinica.


Vaginoplastica: tra chirurgia plastica e possibili abbellimenti

Di |2020-06-14T19:50:52+02:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|

Bellezza a tutti i costi ed in ogni “luogo”.
La chirurgia plastica arriva anche ai genitali femminili, vediamo di capire insieme il perché.

In un’epoca caratterizzata da un esibizionismo imperante e da una massiccia tendenza all’omologazione estetica, sembra che la chirurgia plastica approdi anche ai genitali femminili.
Le ragazzine di oggi, crescono mantenendo un’attenzione estrema al proprio corpo, amplificata da un monitoraggio continuo della propria fisicità, sempre più aderente ai modelli estetici proposti dai media e, negli ultimi tempi purtroppo, anche dal mondo sempre più accessibile della pornografia.

Figli, parto e calo del desiderio sessuale

Di |2019-02-02T21:39:45+01:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|

Ricevo frequenti richieste di consulenze, relative il presunto calo del desiderio sessuale, che tende a mansifestarsi immediatamente dopo il parto.

Mamme spaventate, preoccupate, sconfortate, mi scrivono in preda al panico, per comprendere se il silenzio della loro sessualità è sano, normale, quanto durerà e soprattutto chiedono quando passerà.

Contestualizzare il momento storico in cui si manifesta il calo del desiderio sessuale, diventa il primo passo che noi clinici dovremmo fare per la disamina attenta della problematica.
Il dopo parto, che trattasi di venti giorni o di qualche mese, è un momento estremamente complesso, a causa delle nuove dinamiche che si vengono a creare in casa, per il difficile e complesso passaggio da due a tre, o da tre a quattro, per la fatica fisica e psichica dalla mamma in particolare e dei genitori in generale e per le caratteristiche ormonali e psichiche dell’allattamento.


La donna frigida esiste ancora. Qualche perplessità

Di |2020-06-15T11:14:24+02:0017 Ottobre, 2013|Categorie: Articoli|

Oggi, in ambito sessuologico, vengono ancora adoperate parecchie terminologie invalidanti, soprattutto per chi le subisce, oltre che affatto veritiere sul piano scientifico.
Il termine frigidità deriva dal latino “frigiditasfrigidus”, che rimanda ad un concetto di "freddezza sessuale"; questa sgradevole etichetta diagnostica, dava la dimensione dell’assenza di calore della donna, sia dal punto di vista fisico, che psicologico e relazionale.
La “frigidità” e la “ninfomania”, continuano ad essere attribuite socialmente ad alcune donne con particolari caratteristiche psico/sessuali, ma in realtà sono categorie diagnostiche veramente dubbie e poco chiare.