Blog di psicologia e sessuologia

Home/Blog di psicologia e sessuologia/

Sex and the Sicily

Di |2020-05-10T13:23:53+02:002 Marzo, 2012|Categorie: Libri|

2012 "Sex and the Sicily". acquista il libro online   Quando, quattordici anni fa, la HBO lanciò la serie Sex and the City, le avventure delle quattro protagoniste vennero accolte da un liberatorio: “Finalmente le donne parlano di sesso come gli uomini!”. Da allora molto è cambiato, soprattutto a proposito di donne, uomini, coppia, sesso

Viagra rosa e sessualità femminile

Di |2020-05-10T10:07:54+02:008 Giugno, 2010|Categorie: Disfunzioni Sessuali Femminili|

La sessualità maschile e femminile, sono profondamente differenti, per qualità e tempi dell’eccitazione.
La sessualità femminile, è estremamente complessa e molto più cerebrale di quella maschile, la prima viene detta di “mucosa” , la seconda , ribattezzata da noi sessuologi “d’organo”, è sicuramente più visibile, quantizzabile e molto  più meccanica.
Le donne, per cultura ed educazione, hanno sempre sostenuto e, rinforzato la sessualità dei loro compagni, rassicurandoli, gemendo e  “mentendo spudoratamente sotto le lenzuola”, con modalità consolatorie.

Transessualismo: il sesso mercenario e il disturbo di identità di genere

Di |2020-03-02T20:38:03+01:008 Giugno, 2010|Categorie: Sessuologia|

Il transessualismo sembra essere oggi un argomento ridondante su riviste modaiole e scientifiche, su talk show televisivi, nei salotti privati. Se ne parla, se ne parla tanto, e tanto male,  soprattutto in correlazione a notizie scandalistiche e modaiole. Chi è il trans? Il trans è colui o colei che nasce appartenente a un sesso biologico,

Tracciati erotici, archeologia del desiderio

Di |2020-06-14T19:14:07+02:008 Giugno, 2010|Categorie: Articoli|Tag: |

Quasi tutto quello che si apprende sulla sessualità proviene dalla televisione, internet, religione, medicina, scuola, gruppo di pari, ma in realtà prima che tutto questo e molto altro, possa raggiunge i nuclei più profondi degli esseri umani e, creare conoscenze ed esperienze, la “famiglia d’origine” crea un’imprinting erotico, fondamentale e difficilmente modificabile nel tempo.
La psicologia del desiderio, rimane sepolta nella storia dell’infanzia e, la possibilità di  scavare in dietro nel tempo, ne porta alla luce l’archeologia.

Sesso e gravidanza: desiderio sessuale compromesso

Di |2020-07-27T16:55:28+02:008 Giugno, 2010|Categorie: Disfunzioni sessuali di Entrambi i Partner|

È possibile conciliare gravidanza e sessualità?
Cosa accade nel corpo, nella mente, nella psiche e nella coppia che aspetta un bambino?
Il desiderio sessuale, indispensabile, fondamentale e propedeutico al fine di una buona vita sessuale, durante la gravidanza, può subire delle fluttuazioni importanti, nel migliore dei casi  un incremento e, nella peggiore delle ipotesi, una totale estinzione.

Pillole dell’amore, il vissuto del partner

Di |2020-05-10T10:01:17+02:008 Giugno, 2010|Categorie: Disfunzioni Sessuali Maschili|Tag: , |

Dieci anni fa, con l’avvento della “pillola blu”, si è totalmente modificato il panorama andrologico e psico-sessuologico, relativo all’approccio al deficit erettivo. Grazie a questo farmaco totalmente innovativo, ed alla sensibilizzazione che è stata effettuata, sia nei confronti dell’ambiente sanitario, che a largo spettro nei confronti dei pazienti, effettuando una campagna di  prevenzione ed informazione, si è ravvisata la possibilità di una diagnosi precoce alla disfunzione ed, una conseguente terapia risolutiva, spesso di tipo combinato: farmacologico-psicosessuologico.

Calo del desiderio sessuale: il difficile passaggio dal piacere solitario al piacere condiviso

Di |2020-05-10T14:25:52+02:008 Giugno, 2010|Categorie: Disfunzioni Sessuali Maschili|

Moltissimi utenti, giovani e non, scrivono nella mia posta privata, partecipandomi sconforto, confusione e preoccupazione, circa la differenza esperita tra il “piacere solitario”, caratterizzato dall’ “autoerotismo” ed il “piacere condiviso”, piacere che abita l’incontro con l’altro nella sua interezza.
Un altro frequente disagio che custodisco nei miei consulti, è quello correlato al “calo del desiderio sessuale”, disfunzione sessuale sia maschile, che femminile, caratterizzata dalla riduzione, fino ad arrivare alla sua assenza,del desiderio sessuale; disfunzione oggi, in crescente ed allarmante aumento.
Esiste una correlazione tra i due eventi?

Pene piccolo, paure, difficoltà e falsi miti

Di |2019-02-02T13:06:40+01:008 Giugno, 2010|Categorie: Disfunzioni Sessuali Maschili|

Una domanda ridondante nella mia pratica clinica, è quella inerente le “ideali misure” degli organi genitali maschili.
La potenza sessuale, da sempre correlata alle dimensioni del pene, viene ad essere messa in discussione dalle fondamenta, quando un adolescente in fase di crescita, si trova a vivere l’ansia e lo sconforto di un dolente ed ansiogeno paragone con un pene di maggiori dimensioni, magari dell’amico del cuore.
Le infinite richieste di consulenza sulle dimensioni del pene, che giungono nella mia posta privata, lasciano trasparire quote d’ansia, miste a reali preoccupazioni, amplificate da falsi miti e leggende metropolitane correlate alla sessualità.

Mio marito va con le prostitute

Di |2020-06-15T12:14:09+02:008 Giugno, 2010|Categorie: Articoli|Tag: |

Messo al rogo dalla chiesa e dal perbenismo, solitario, furtivo, trasgressivo, atavico, consentito, vietato, immorale, ludico, addirittura utile: il sesso mercenario. Nonostante la crisi economica, le mercenarie del sesso appartengono a una professione che non risente della crisi, delle epoche, delle mode. La sex worker sembra avere un ruolo decisivo nella crescita del giovane maschio,

Viagra for condoms: il preservativo blu che migliora l’erezione

Di |2019-01-31T15:30:34+01:008 Giugno, 2010|Categorie: Articoli|

Il preservativo, nell’immaginario di moltissimi giovani, viene considerato una delle “cause  scatenanti” la vulnerabilità erettiva; sostengono infatti fermamente, che quando durante un rapporto sessuale, temporeggiano per inserire il profilattico, abitati dall’ansia della non durata dell’erezione, la perdono immediatamente ed irreversibilmente.
Nella realtà clinica, non vi è una relazione univoca e lineare tra utilizzo del preservativo e deficit erettivo con etiologia psicogena, ma dai colloqui clinici effettuati emerge la facilità da parte del paziente, a dare la “colpa” ad altro da sé, della perdita dell’erezione, investendo il preservativo di “maledizioni sessuali”.